Magazine Salute e Benessere

Vacanze di relax? Ecco 6 borghi storici in Toscana

Creato il 21 giugno 2019 da Slowsleep

Si avvicina l’estate, il periodo dell’anno tradizionalmente destinato al relax, ed è proprio in Toscana che troviamo una serie di opportunità per trascorrere piccoli momenti di benessere. Abbiamo selezionato per voi un tour in 6 tappe fra i piccoli borghi storici. Vediamo nel dettaglio le mete, provincia per provincia.

Borghi storici in Toscana: la provincia di Firenze

Il nostro viaggio inizia dalla provincia di Firenze, a Vinci, paese natale di Leonardo, piacevole e interessante da visitare.

Camminando troveremo la scultura di Mario Ceroli che rappresenta l’uomo vitruviano, nella piazza dietro all’ingresso del castello, poco oltre il museo Leonardiano con ingresso in piazza Guidi.

Lasciamo Vinci per Greve in Chianti. Si tratta di uno dei paesi più amati dai turisti nei percorsi enogastronomici. Il centro nevralgico è senza dubbio la piazza del paese dove vengono organizzati mercati, sagre e festival. Proprio sulla piazza si affacciano il Palazzo del Comune, di tipico stile rinascimentale, e la Chiesa di Santa Croce. Ma non dimentichiamoci di visitare il Museo del Vino e di dedicare un po’ di tempo alla degustazione di alcune fra le 200 varietà di vini esposti.

Borghi storici in Toscana: la provincia di Siena

Passiamo ora a descrivere uno dei luoghi più affascinanti della Toscana: Monteriggioni.

Sulla vetta di una collina, il castello di Monteriggioni è sicuramente il luogo più caratteristico del borgo. Circondato da un’imponente fortezza si trova anche l’accesso al camminamento sulle mura, da cui si gode di una splendida vista sulla zona del Chianti. Delle mura di Monteriggioni si parla anche nella Divina Commedia, per esattezza nel XXXI Canto dell’Inferno: “Però che tu come su la cerchia tonda Monteriggion di torri si corona…”.

Altro borgo da conoscere è Pienza, patrimonio Unesco dal 1996. Paese natale di Enea Silvio Piccolomini, noto come Papa Pio II, il borgo deve gran parte del suo patrimonio artistico al pontefice, che cercò di renderlo un posto unico da vivere e visitare. Pienza rappresenta uno degli esempi rinascimentali di città ideale. I must sono una passeggiata in centro e la degustazione del pecorino stagionato in rovere, una vera e propria delizia.

A pochi minuti da Pienza troviamo Montalcino, celebre a livello mondiale per i suoi vini, come il Brunello e il Rosso. Si ritiene che i primi insediamenti sulla collina dove ora si trova il borgo siano stati di origine etrusca. Il paese in principio basava la sua economia sulla lavorazione del pellame ma poi il nettare degli dei ha preso il sopravvento. Oggi il paese, circondato da straordinarie colline ricche di filari, pur essendo intatto da 5 secoli, è accogliente e preparato a soddisfare anche il turista più esigente. Da non perdere: la fortezza del 1631, da cui si riesce a scorgere addirittura la Maremma.

Borghi storici in Toscana: la provincia di Grosseto

Chiudiamo in bellezza il nostro itinerario con uno dei luoghi più ammalianti: Pitigliano. È praticamente impossibile non fermarsi ad ammirare questo paesino da fiaba, costruito totalmente in tufo, in piena armonia con la natura.

Pitigliano offre la possibilità di una passeggiata romantica, ammirando Palazzo Orsini, l’Acquedotto di origine seicentesca, la Cattedrale e il Parco Archeologico con gli scavi etruschi. E per finire un aperitivo con un delizioso bianco di Pitigliano.

Eccoci giunti alla fine del tour, 6 luoghi caratteristici della Toscana dove passare un po’ di tempo con sé stessi, lontani dallo stress della vita di tutti i giorni. In Toscana si conosce bene il significato della parola relax, per questo i materassi Made in Tuscany sono superiori 😉


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog