Magazine Creazioni

Van Der Sande Studio, una bella collaborazione del 2018.

Da Biancamargherita
Rieccomi qui sul blog  per parlarvi di una collaborazione che mi ha dato grande soddisfazione nel 2018: quella con lo studio milanese di architettura ed interior design Vandersandestudio.
La prima collaborazione con Vandersandestudio risale al Salone del Mobile 2016 dove, tra gli elementi di styling per EmmeBi  erano stati inseriti anche i miei fiori in fil di ferro cotto.
Van Der Sande Studio, una bella collaborazione del 2018.
Van Der Sande Studio, una bella collaborazione del 2018.
Quando nel 2018 Vandersandestudio si è occupato dello styling di alcuni progetti dedicati al food del Corriere della Sera e mi ha contattata per una nuova collaborazione ne sono stata davvero felicissima, ammiro moltissimo il loro approccio all'interior al di fuori delle mode, il loro mix and match tra icone di design e oggetti di luoghi, epoche e materiali diversi sempre teso a creare emozione e stupore.Vandersandestudio ha curato con grande gusto e raffinatezza gli allestimenti dei "Racconti di Cucina", la rubrica di videoricette del venerdì di Angela Frenda, food editor del Corriere Della Sera e responsabile editoriale del nuovo inserto mensile "Cook". Nei video le ricette diventano un vero e proprio viaggio emozionale che arriva all'anima del cibo attraverso i ricordi dell'autrice accompagnati da suoni e profumi che dalla cucina sembrano arrivare davvero allo spettatore oltre lo schermo.
Van Der Sande Studio, una bella collaborazione del 2018.
 Una vera emozione per me vedere la moka in fil di ferro a tutto campo in apertura del video che racconta la
ricetta tradizionale delle religiose al caffè.
Nella seconda parte del 2018 Vandersandestudio ha curato anche lo styling de "La cena perfetta",  l'ultimo libro scritto da Angela Frenda edito da Solferino .
Van Der Sande Studio, una bella collaborazione del 2018.
Curare ogni dettaglio, dalla piega del tovagliolo alle luci. Scegliere i piatti da usare. La tovaglia. E poi, stare lì a mixare le portate, pescando dalla propria memoria, o dalle suggestioni arrivate leggendo altri libri.

 Questo, e molto altro, è comporre "La cena perfetta", scrive Angela Frenda.
Van Der Sande Studio, una bella collaborazione del 2018.
Nel libro le stagioni si raccontano attraverso 4 menù, dalle occasioni speciali ai pasti più informali,                                 rivelando 64 ricette in bilico tra tradizione e innovazione.
Tra le pagine si percepisce il profumo dei cibi, di ricette antiche e nuove pensate per ospiti profondamente legati alla cucina tradizionale ma anche per gli amici che amano lasciarsi sorprendere da ingredienti inaspettati oppure che desiderano cibi light.                    E la perfezione diventa relativa, legata al mondo delle emozioni e dello stupore, capace                                                         di lasciare una traccia nella memoria.Van Der Sande Studio, una bella collaborazione del 2018.
Sfogliare "La cena perfetta" rientra tra quei piccoli piaceri che è bello concedersi e non solo perché fa venire il desiderio di infilare un bel grembiule di lino e mettersi ai fornelli ispirate.Sfogliarlo appaga l'occhio alla ricerca di suggestioni e bellezza: ogni pietanza è raccontata dalle immagini di Stefania Giorgi, di quella perfezione relativa capace di emozionare, toccare le corde più profonde dell'animo, far immaginare profumi e sensazioni.
Van Der Sande Studio, una bella collaborazione del 2018.
Ogni dettaglio  dello styling  è stato curato con grande poesia daVandersandestudio
che ringrazio di cuore per aver volutoanche i miei fiori in fil di ferro.
Van Der Sande Studio, una bella collaborazione del 2018.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog