Magazine Attualità

Verona: 78enne uccide la moglie, soffocandola, e si suicida

Creato il 30 maggio 2020 da Nerocronaca

Tragedia nella notte tra venerdì e sabato 30 maggio a Bardolino, in provincia di Verona: un uomo di 78 anni ha ucciso la moglie e poi si è suicidato gettandosi nel lago di Garda. La donna, che da quanto si è appreso soffriva di un male incurabile, secondo il primo parere del medico legale sarebbe stata soffocata.

Ha aspettato che fosse notte e poi ha messo in atto un duplice gesto estremo, ma prima ha scritto un biglietto nel quale spiegava le ragioni del suo agire. Dopo aver soffocato l’anziana moglie, il settantottenne si è recato al porto di Bardolino e si è tolto la vita. Il suo cadavere è stato trovato questa mattina tra due imbarcazioni.

A scoprire, invece, il corpo senza vita della donna è stato uno dei suoi figli intorno alle 7.30 di oggi, quando si è recato a casa dei genitori e ha trovato la madre morta e il biglietto scritto dal padre. Con la chiamata al numero unico per le emergenze i Carabinieri si sono attivati per cercare l’anziano, ma ormai per lui non c’era più nulla da fare se non accertarne il decesso.

Sarebbero stati la grave malattia della moglie e un dolore così profondo, a generare nell’uomo la volontà di commettere un omicidio seguito poi dal suicidio. Nel biglietto che ha scritto, l’anziano avrebbe specificato la grande sofferenza provata a causa della criticità delle condizioni di salute della moglie.

Luigi Cacciatori

L'articolo Verona: 78enne uccide la moglie, soffocandola, e si suicida proviene da NERO Cronaca.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog