Magazine Sport

Verona-Inter: 1-2. È record per i nerazzurri

Creato il 30 ottobre 2017 da Agentianonimi
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

L’Inter chiude l’undicesima giornata della Serie A con una vittoria soffertissima sul campo del Verona. Vediamo i protagonisti:

Handanovic: 5.5

Partita tranquilla fino al 55′ quando con un’uscita sconsiderata travolge Cerci e regala il rigore dell’1-1 al Verona. Indecisione che rischiava di costare caro si nerazzurri.

Nagatomo: 6

Prestazione di sofferenza contro due velocissimi come Romulo e Verde,  anche perché Perisic lo aiuta poco, ma alla fine di veri pericoli non ne corre. Promosso.

Miranda: 6

Annulla Kean nel primo tempo, ma da quando entra Pazzini la musica cambia e anche il centrale brasiliano inizia a vacillare. Si rimbocca le maniche e alza il muro difensivo.

Skriniar: 7

Ancora una volta un vero e proprio muro. I duelli aerei sono tutti suoi e anche sullo stretto è difficile saltarlo, chiedere a Lee che simula per ingannare tutti. Roccia.

D’Ambrosio: 5.5

Partita come al solito ordinata ma poi in collaborazione con Handanovic regala il rigore al Verona. Distrazione da non ripetere.

Gagliardini: 6

Manca sempre un centesimo per fare un euro. Non gioca male ma va spesso in difficoltà rischiando di perdere palloni pericolosi. Prende un giallo per essersi fatto saltare da Rómulo evitabile. Comunque in crescita.

Vecino: 6

Gioca bene ma in calo rispetto alle ultime strepitose prestazioni. L’affaticamento muscolare di martedì si fa sentire ma non perde mai la bussola ed è sempre un punto di riferimento per i compagni.

Valero: 7

È il primo a fare pressing, è il primo ad inserirsi alle spalle di Icardi e segna il suo primo goal in nerazzurro. Solo questo basterebbe per eleggerlo migliore in campo ma lo spagnolo aggiunge la consueta tranquillità ed eleganza. Imprescindibile.

Perisic: 6.5

Fino al goal gioca una brutta partita passeggiando in campo e sbagliando un sacco di giocate. Ma poi esce il campione e con una sassata di destro regala tre punti fondamentali ai suoi.

Icardi: 5.5

Gioca pochissimo da attaccante e scende spesso ad aiutare i compagni nel palleggio. Ne esce una partita non da bomber. Polveri bagnate per il bomber di Rosario.

Candreva: 6

Passo indietro rispetto alle ultime superbe prestazioni ma in ogni caso con il suo cross tagliato permette a Borja Valero di siglare il momentaneo 0-1. Provvidenziale.

Brozovic: 6

Ritorna in campo dopo quasi un mese e il suo ingresso aiuta l’Inter a contenere gli assalti scaligeri.

Cancelo: 6

Anche per lui pochi ma importantissimi minuti. Entra e gioca davanti a D’Ambrosio per sfruttare la sua velocità in ripartenza.

Spalletti: 6.5

Non cambia la formazione e ha ancora una volta ragione. L’Inter non brilla ma vince e questo è più che sufficiente.

A cura di Filippo Rivani

Facebook
twitter
google_plus
linkedin
mail

L'articolo Verona-Inter: 1-2. È record per i nerazzurri proviene da Agenti Anonimi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :