Magazine Diario personale

Vi lascio un mio sussurro

Da Johakim @Johakim

Bea, Ludo
Vi lascio un mio sussurro
Vi scrivo qui, piccoli miei, perché in un futuro non troppo lontano spero voi possiate leggere e capire il perché di questa mia scelta.
Oggi, proprio oggi, la vostra nonna ha deciso di chiudere una porta. È la porta che lasciava spazio ad un grande dolore, quello di non potervi vedere e godere della vostra presenza solo che attraverso ricatti via via più incontenibili.
La scelta di chiudere questa porta, per non soffrire più delle promesse non mantenute, delle parole di odio e dell'incapacità di perdonare è stata la più difficile e dolorosa che vostra nonna abbia mai preso nella vita.
Voi sapete quanto grande sia l'amore che ho per voi e solo l'idea non sentirvi e non vedervi mi lacera l'anima più di quanto voi possiate mai immaginare. Ma è arrivato il momento di staccare con mamma, la vostra, che è mia figlia ma il tentativo, magari goffo, di dialogo e di riappacificazione non è stato mai accolto. È passato più di un anno ormai da quando mamma ha deciso che io dovessi essere a margine della sua vita ma questo suo abbandono ha travolto come una valanga anche voi purtroppo.
Voi siete parte della mia vita e lo sarete sempre.
Avremo tempo di raccontare, quando sarete più grandi, di quanto noi adulti si sia capaci di farci del male. Voi sappiate, angeli miei, che è solo per amore  che chiudo la porta.
Voi, tutti voi, sappiate che dietro di lei io non ho mai smesso di tenervi la mano.
Con tutto l'amore
Nonna

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog