Magazine Informazione regionale

Video. Accampamenti, graffiti, verde abbandonato, strade dissestate. Il disastro del Ponte della Scienza

Creato il 08 ottobre 2014 da Romafaschifo
Video. Accampamenti, graffiti, verde abbandonato, strade dissestate. Il disastro del Ponte della ScienzaVideo. Accampamenti, graffiti, verde abbandonato, strade dissestate. Il disastro del Ponte della Scienza
Video. Accampamenti, graffiti, verde abbandonato, strade dissestate. Il disastro del Ponte della Scienza
Video. Accampamenti, graffiti, verde abbandonato, strade dissestate. Il disastro del Ponte della ScienzaSe avessimo degli avvocati coi controcosi a seguire questo blog ogni settimana ci divertiremmo. Ogni settimana potremmo proporre un mega-esposto alla Corte dei Conti per dilapidazione di denaro pubblico. Un caso, ad esempio, è il Ponte della Scienza inaugurato qualche settimana fa dal Sindaco. Attenzione, non è vero come dicono molti che il ponte è banalmente "inutile". 
Certo, ha potenzialità maggiori di quelle che presenta oggi perché le due sponde che collega non sono state nel frattempo sviluppate a dovere (l'area dei gazometri è ferma, il Teatro India è fermo, lo sviluppo dell'area Papareschi e relativo parco è ferma, altre funzioni che erano in zona andranno via come la Città del gusto e il cinema), ma inutile no. Anzi utile scorciatoia ciclabile, in alternativa al terrificante Ponte di Ferro, per chi dall'area Ostiense vuole raggiungere l'area Marconi. Oltre che un parco pubblico sospeso per gli abitanti del quartiere che infatti dimostrano apprezzare molto, anziani compresi.
Se tutto questo è vero, dunque, per quale motivo si decide di lasciare una struttura simile, delicata e,nuovissima, nelle mani dell'abbandono, del vandalismo più sfrenato (andateci, perché il video non rende!), dell'abusivismo e del degrado? Per quale motivo l'amministrazione spende decine di milioni per realizzare un manufatto e poi lascia che marcisca a partire non dal giorno dopo, ma addirittura dal giorno prima (o da mesi prima, come è capitato) dall'inaugurazione. Una roba, appunto, da portare alla Corte dei Conti. Affinché condanni chi è responsabile di questi sprechi assurdi.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :