Magazine Informazione regionale

Video. I’ te vurrià vasà “cinesata”: il capolavoro napoletano è tradotto in cinese

Creato il 03 maggio 2018 da Vesuviolive

Video. I’ te vurrià vasà “cinesata”: il capolavoro napoletano è tradotto in cineseDopo gli oggetti e gli abiti taroccati anche le canzoni diventano “cinesate”, o meglio spopolano le versioni cinesi dei grandi successi italiani. Da Laura Pausini a Toto Cutugno da Caparezza alla versione di “‘O sole mio”, insomma sembra che la Cina ami le canzoni italiane. Così, un grande successo napoletano, una canzone bellissima e romantica è stata realizzata da una cantante italiana nella lingua cinese: parliamo di I’ te vurrià vasà.

Francesca Fariello, anno 1983, napoletana doc ma appassionata di culture orientali, ha regalato tre versioni differenti del capolavoro musicale di Vincenzo Russo: oltre che nella versione classica è possibile ascoltarla in quella inglese e cinese. La musicalità rimane inalterata. Gli arrangiamenti delle tre versioni vedono la collaborazione di Antonio Gillo.

Come si legge su Il Corriere del Mezzogiorno, la Fariello spiega la versione cinese del brano: “Ho voluto sottolineare il legame con la musica della mia città proponendo un’idea di napoletanità in sintonia con il carattere interculturale della società contemporanea. Una mia declinazione della storica propensione della canzone napoletana a diffondersi nel mondo”.

Se ad un orecchio tradizionalista il brano potrebbe stridere, è comunque un modo per far conoscere la canzone napoletana in tutto il mondo, anche nell’estremo Oriente. Nel videoclip di ‘I te vurrià vasà Francesca Fariello diventa la sirena Aneris, dall’anima rock.

IL VIDEOCLIP:

L'articolo Video. I’ te vurrià vasà “cinesata”: il capolavoro napoletano è tradotto in cinese proviene da Vesuvio Live.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog