Magazine Informazione regionale

Video. La malattia solo romana contro i tavolini. A Piazza Navona al posto loro solo degrado, sosta selvaggia e monnezza

Creato il 11 settembre 2015 da Romafaschifo
Video. La malattia solo romana contro i tavolini. A Piazza Navona al posto loro solo degrado, sosta selvaggia e monnezza

Qualche giorno fa vi abbiamo parlato di tavolini all'aperto, di Viale Aventino e del fatto che se un tavolino disturba pedoni, disabili e mamme con il passeggino venga probabilmente - a parità di abusivismo - più tollerato di un tavolino che compie il sacrilegio di togliere posto alle auto. Come se la vocazione dei nostri centri storici sia, immancabilmente, quella di un enorme, sconfinato, puzzolente parcheggio a cielo aperto. 

Nella zona di Piazza del Fico, Tor Millina, Via della Pace i tavolini sono la cosa più normale del mondo. Se queste strade fossero a Londra, a Madrid, a New York o a Berlino sarebbero piene di tavolini anche perché i tavolini generano gettito per l'amministrazione, contribuiscono all'erario generale, garantiscono posti di lavoro e danno un servizio impareggiabile ai turisti.

Se un turista passa una serata seduto al Bar del Fico si può innamorare di questa città, può parlarne bene ai suoi amici, può decidere di tornarci. Se un turista transita velocemente da una Piazza del Fico ridotta a sfasciacarrozze abusivo quelle sensazioni benefiche e positive non le riceve, con tutte le conseguenze del caso.

Prima dell'estate siamo ripassati nell'area in questione, interessata da interventi massicci di eliminazione dei tavolini da parte di Municipio e Polizia Municipale. Se (nella parte finale del video) gli abusivi incalliti di Via di Tor Millina qualche tavolo lo hanno ripristinato, nelle altre aree la cosa che si è provocata è molto semplice: tolti i tavolini sono arrivate le auto in divieto, la spazzatura e le mini discariche, e i parking abusivi di scuteroni. 

Il centro storico è massicciamente peggiorato. E' diventato un luogo più spiacevole dove è sgradevole passeggiare. Un posto dove sempre meno persone per bene e di qualità vanno a passare del tempo e dove per conseguenza la concentrazione di gentaglia si eleva a potenza. Il tutto con una perdita secca di introiti per il Comune, di tasse per lo stato, di indotto turistico e di posti di lavoro. Davvero complimenti, una grandiosa strategia. 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :