Magazine Informazione regionale

Video. Lardiata di Zuzzeri, il piatto irpino simbolo di Forino

Creato il 02 febbraio 2017 da Vesuviolive

lardiata di Zuzzeri

Mangiare bene, è una costante che accomuna un po’ tutti. Chi non vorrebbe assaporare un buon piatto di pasta al ragù, ad esempio, cucinato a regola d’arte?

Fortunatamente, a spasso per la Campania, non è difficile deliziarsi, con piatti della tradizione che farebbero leccare i baffi a chiunque, e anche se molto spesso si parla esplcitamente di “cucina napoletana”, non bisogna certo pensare che in giro per la regione Campania, non sia la stessa cosa.

Oggi facciamo tappa in un piccolo comune dell’avellinese, Forino, per scoprire un piatto tipico e molto gustoso, la Lardiata di Zuzzeri.

Gli zuzzeri, sono un particolare tipo di pasta fatta a mano, tipica appunto di Forino, e fatta semplicemente di acqua e farina. Ha solitamente dimensioni molto generose per ogni pezzo e la sua particolarità migliore è quella di riuscire a trattenere bene il sugo, grazie alla ruvidezza della sua sfoglia.

Per preparare gli zuzzeri, bisogna miscelare due farine, al 70% di grano tenero e al 30% di grano duro. L’impasto è quello solito, dove si dispone la farina a fontana e al centro si versa l’acqua, si lavora l’impasto fino a quando la farina sarà completamente assorbita e si sarà ottenuta una pagnotta. Nel caso in cui si volesse ottenere una pasta più “callosa”, basterà aumentare la percentuale di farina di grano duro.

Una volta ottenuta la pagnotta, su di un piano da lavoro formare dei rotolini di un centimetro, con un diametro di mezzo centimentro. Ogni cilindro, dovrà essere incavato leggermente con il pollice e poi risvoltato su se stesso.

zuzzeri

A questo punto adagiare la pasta su dei vassoi di cartone da pasticceria, e intanto preparare il sugo. Ecco cosa occorre secondo la ricetta proposta dal portale mondodelgusto.it.

-Ingredienti:

  • mezza cipolla
  • un etto di lardo a tocchetti
  • 5-6 pomodorini rossi
  • mezzo bicchiere di Fiano di Avellino

-Procedimento:

In un tegame, preparare un soffritto con la mezza cipolla e il lardo tagliato a tocchetti.

Dopo aver fatto sciogliere il grasso del lardo, insaporito con la cipolla, aggiungere i pomodorini tagliati a spicchi e sfumare con il mezzo bicchiere di vino.

Una volta completato il sugo, portare ad ebollizione una pentola alta d’acqua, salare a cuocere gli zuzzeri per circa 20 minuti.

Trascorso il tempo necessario, scolare la pasta e condirla con una manciata di ricotta di pecora salata grattugiata e il sugo precedentemente ottenuto.

Amalgamare tutto e poi servire ai commensali la Lardiata di Zuzzeri.

Video di Tenuta Montelaura di Fiorino (AV)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :