Magazine Informazione regionale

VIGEVANO (pv). Imminente la firma del Papa al decreto di beatificazione di Olivelli: la cerimonia il 13 dicembre a Vigevano

Creato il 11 giugno 2017 da Agipapress
VIGEVANO (pv). Imminente la firma del Papa al decreto di beatificazione di Olivelli: la cerimonia il 13 dicembre a VigevanoVIGEVANO (pv). E’ ormai imminente la firma di Papa Francesco al decreto che riconoscerà il martirio del venerabile Teresio Olivelli. Tale riconoscimento aprirà la strada alla sua beatificazione poiché va ricordato che per raggiungere lo stato di Beato, da parte di un martire non serve il miracolo perché viene riconosciuto il martirio.  Che cosa è successo dunque nei giorni scorsi per poterci far considerare imminente la firma del Papa?  Ce lo spiega come sempre Emanuele Gallotti devoto ed estimatore del Venerabile Olivelli e già vicepresidente nazionale dell’APC l’Associazione Partigiani Cristiani e già consigliere nazionale FiIVL-Federazione Italiana Volontari della Libertà.

VIGEVANO (pv). Imminente la firma del Papa al decreto di beatificazione di Olivelli: la cerimonia il 13 dicembre a Vigevano

Emanuele Gallotti

“Martedì 6 giugno scorso, si è concretizzato quanto già era da qualche tempo nell’aria cioè che la plenaria di Cardinali e Vescovi ha accolto l’istanza del martirio per il venerabile Teresio Olivelli, quindi sarà prossima la sua beatificazione – annuncia Gallotti -. Ma c’è di più: si penserebbe già alla data e al posto dove celebrare questo meraviglioso evento: sabato 13 gennaio 2018 a Vigevano”. “Nei mesi scorsi, il Congresso Peculiare dei Consultori Teologi (nove in tutto), riunitosi presso il Dicastero vaticano delle Cause dei Santi, ha riconosciuto all’unanimità che la morte di Teresio Olivelli, nel campo di concentramento di Hersbruck, fu un vero martirio, infertogli in odio alla fede – prosegue Gallotti -. Il 6 giugno scorso,  Cardinali e Vescovi hanno confermato il parere dei Teologi. A questo punto il Prefetto della Congregazione, il Cardinale Angelo Amato presenterà il risultato di tutto l’iter della Causa al Santo Padre che concederà la sua approvazione e autorizzerà la Congregazione a redigere il decreto relativo. Seguirà poi la lettura pubblica e la promulgazione del decreto stesso”.

VIGEVANO (pv). Imminente la firma del Papa al decreto di beatificazione di Olivelli: la cerimonia il 13 dicembre a Vigevano

Interno del Duomo di Vigevano.

Proprio tale riconoscimento aprirà la strada alla beatificazione del Venerabile Olivelli.
Il passaggio successivo al riconoscimento del martirio, sarà quindi la decisione del Santo Padre per la beatificazione che consiste nella concessione del culto pubblico, limitato a un ambiente particolare.  Con la beatificazione, infatti, al candidato spetterà il titolo di Beato.
“Dopo tanti anni, si concluderà così la Causa, avviata nel 1987 dalla Diocesi di Vigevano – racconta Gallotti commosso dalla notizia – e che ha visto il riconoscimento dell’esercizio delle virtù eroiche solo il 14 dicembre 2015 con la promulgazione del decreto di Venerabile da parte di Papa Francesco. Decreto di per sé non necessario nel caso di un martire ma traguardo particolarmente significativo per Olivelli”. La notizia, tanto attesa, certamente riempirà di gioia la comunità ecclesiale vigevanese e non solo. 
VIGEVANO (pv). Imminente la firma del Papa al decreto di beatificazione di Olivelli: la cerimonia il 13 dicembre a Vigevano
“Personalmente provo una forte emozione, perché ho sempre sentito Olivelli vicino soprattutto nei momenti difficili della mia vita – aggiunge Gallotti – ma anche per l’impegno che, da anni, mi sono incaricato di condurre per la diffusione e il riconoscimento della sua fama di santità martiriale. Nel contempo, però, provo tanta amarezza - e non suoni un controsenso - che questo meritatissimo traguardo non venga raggiunto nel pieno rispetto della verità storica”. Gallotti infatti si è sempre battuto perché Olivelli venisse riconosciuto non solo per la figura di martire cristiano ma proprio per questo, ha sempre sottolineato l’importanza di vedere in Olivelli anche la presenza e l’espressione di una figura cristiana della Resistenza.
VIGEVANO (pv). Imminente la firma del Papa al decreto di beatificazione di Olivelli: la cerimonia il 13 dicembre a Vigevano
Perché la verità storica non venisse sottaciuta e perché la figura di Olivelli non ne uscisse come nuovamente martirizzata questa volta però da idee preconcette.
E lo ribadisce anche in questa circostanza: “Mi chiedo nuovamente: Olivelli è stato considerato dalle apposite Commissioni vaticane un protagonista della Resistenza e della storia partigiana, accanto a migliaia di uomini e donne, molti dei quali laici e sacerdoti provenienti dall’Azione Cattolica? Oppure questo momento fondamentale e sublime della vita esistenziale di Teresio è stato appositamente dimenticato, o peggio volutamente negato, portandolo così alla gloria degli altari “dimezzato” e offuscando il sacrificio di tutti coloro che, come lui, hanno sacrificato la propria vita per gli stessi ideali?Circa questa delicatissima questione, ho informato, a suo tempo, sia la Diocesi di Vigevano che la Congregazione delle Cause dei Santi ma a tutt’oggi, non mi è pervenuta alcuna risposta, né dalla Chiesa locale né dal Vaticano”. Miriam Agili

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :