Magazine Sport

Villar in manette, il calcio perde ancora

Creato il 18 luglio 2017 da Agentianonimi

Il calcio, sport per molti aspetti meraviglioso, ha tuttavia le sue pecche, dentro e fuori dal campo; il tutto assume caratteri paradossali se si pensa che, non di rado, è proprio chi dovrebbe tutelare il mondo del pallone in prima persona, a commettere gesti e illeciti che ne scalfiscono il fascino e la genuinità, caratteristiche che uno sport come questo ha di propria natura, ma che non per questo godono di incorruttibilità.

Questa volta sotto i riflettori, vigili, della Guardia Civil de Madrid, è finito Angel Maria Villar, ex calciatore e dal 1988 presidente della federcalcio spagnola nonché vicepresidente Uefa dall’ottobre 2015; un uomo di potere insomma, un pezzo grosso del panorama calcistico spagnolo ed europeo ma evidentemente non abile quanto potente, a districarsi in tempo dagli illeciti commessi. La verità viene a galla, e con essa, nel caso di Villar, appropriazioni indebite e falsificazione di documenti relativi all’organizzazione di partite internazionali. Dacché sangue non mente, anche il figlio Gorka è finito in manette ed insieme a lui altre 10 persone.

In tutto ciò il primo a perdere, benché incolpevole, è il tifoso, l’appassionato, chiunque sia ancora in grado di scorgere in uno sport come il calcio qualcosa di magico, visionando una realtà che supera gli interessi economici, gli aspetti burocratici, lontana da qualsiasi indizio di corruzione e corruttibilità; una realtà evidentemente idilliaca, forse irrealizzabile, ma non impossibile.

Episodi come quello che ha interessato Villar, sono dunque deleteri tanto per il calcio in assoluto quanto per il singolo tifoso, alimentano questa impossibilità e rendono tutto irrealizzabile. Scandali del genere non sono più ammissibili; d’altra parte è preoccupante constatare che chi dovrebbe vigilare affinché non si verifichino, è poi il primo a commetterli.

https://it-it.facebook.com/Agentianonimi/

di Edoardo Mechelli (@doc22inter)

L'articolo Villar in manette, il calcio perde ancora proviene da Agenti Anonimi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :