Magazine Sport

Villar Perosa, parla John Elkann:”E’ una delle Juventus più forti di tutti i tempi”

Creato il 12 agosto 2018 da Agentianonimi
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Il patron di Exor durante il classico appuntamento Juve A contro Juve B:”Ronaldo, il più forte giocatore, nella squadra più forte del mondo fa piacere”

I tifosi erano impazienti di vedere finalmente Cristiano Ronaldo con la maglia bianconera, e la tradizionale partita di Villar Perosa è stata indubbiamente il suo giorno, per altro il caso ha voluto che siglasse il primo gol proprio al minuto 7.

Una giornata emozionante, in un’atmosfera speciale che racconta la storia vincente della Juve. Grazie a tutti i tifosi per il grande affetto! #FinoAllaFine pic.twitter.com/odFWHqVFqp

— Cristiano Ronaldo (@Cristiano) 12 agosto 2018

Durante il match, John Elkan è intervenuto ai microfoni dei giornalisti rispondendo ad alcune domande.“E’ sicuramente una bella cosa che nella squadra più forte al mondo ci sia il giocatore più forte del mondo”, ha dichiarato il presidente di Exor, “cassaforte” della Juventus. Abbiamo notato con Andrea che è già perfettamente integrato coi compagni di squadra ed indossa con naturalezza la maglia bianconera. Il goal che ha realizzato è un goal che fa prevedere grandi cose”.

Elkann non si è nascosto dietro ad un dito esprimendo il suo punto di vista sulla potenza di fuoco della rosa a disposizione di Allegri:Quest’anno parliamo di una Juventus davvero fortissima, probabilmente una delle più forti. In questa società ci sono sempre delle grandi ambizione ed anche se siamo qui per festeggiare quanto conquistato lo scorso anno siamo già proiettati a vincere ancora”.

Dopo 70 minuti di gara, a Villar Perosa è andata in scena la classica invasione di campo pacifica che ha di fatto chiuso il risultato sul 5-0 per la Juventus A.

Antonio Alicastro

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

L'articolo Villar Perosa, parla John Elkann:”E’ una delle Juventus più forti di tutti i tempi” proviene da Agenti Anonimi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :