Magazine Lifestyle

Vintage Revolution Tour: 5 mercati in cui scovare chicche retrò a Torino

Creato il 27 marzo 2019 da Morgatta @morgatta

Vintage Revolution Tour: 5 mercati in cui scovare chicche retrò a Torino

di Federica Pizzato 

C’è stato un tempo, qualche anno fa che, oltre a scrivere di vintage, ho dedicato diversi weekend a vendere ed esporre abiti retrò a fiere e mercati e diverso tempo alla ricerca di capi interessanti tra i banchi di altrettanti eventi. È quindi da questa bella esperienza diretta che è nata l’idea di portarvi con me in una delle città che ho frequentato più spesso sia da mercante che da esploratrice. Torino. Come già saprete Torino e un pot-pourri di stili e modi di vivere completamente diversi tra loro e questo si rispecchia a mio avviso anche nell’offerta che mercatini vintage ed hand made danno ai loro visitatori. Ecco a voi una carrellata dei mercati che mi hanno colpito di più.

Il metropolitano – San Salvario Emporium

Ogni mese 100 tra maker e venditori di vintage provenienti da tutta Italia, presentano i loro prodotti sotto le tettoie di piazza Madama Cristina a San Salvario, quartiere di Torino, sede di numerosi studi, atelier, laboratori di artigiani e principale centro della vita culturale notturna torinese. Stilisti, artigiani, designer, illustratori ed editori indipendenti che, attraverso tecniche e stili in cui si intrecciano tradizione, estetica contemporanea, ricerca e sperimentazione, creano prodotti originali realizzati in pezzi unici o in tiratura limitata. Il tutto corredato da workshop e dimostrazioni, condotti dagli stessi espositori, dal food corner con un menù di street food originale, e dalla busking zone dove si esibiscono band, songwriter e artisti di strada esclusivamente in acustico a diretto contatto col pubblico. Il San Salvario Emporium è un modo diverso di vivere la domenica, un bazar in cui le creazioni degli espositori si mischiano alle parole della gente, alla musica e ai rumori delle strade circostanti. Personalmente lo consiglio sia per fare acquisti originali che davvero per passare una domenica con gli amici circondati da allegria e creatività.

Vintage Revolution Tour: 5 mercati in cui scovare chicche retrò a Torino

L’alternativo– Bunker Big Market

L’impronta di questo mercato è simile a quella dell’Emporium e la location è altrettanto interessante se non di più: il Bunker con i suoi spazi di via Paganini, riconvertiti già da diversi anni in un centro culturale indipendente. Qui si trova davvero di tutto: dall’hand-made al vintage, dai pezzi originali al second hand: sneakers, gioielli, vinili, un’area relax con incensi, té e tisane, un’area completamente dedicata al food e poi l’orto urbano, campi di basket e addirittura un piccolo bacino dove praticare wakeboard. La moda che non corre dunque, ma che rilassa, incuriosisce, fa stare bene e un’esperienza a 360 gradi che si unisce alla musica, allo sport e alla natura. Proprio per questo è frequentato da una “fauna” super eterogenea, dagli 0 ai 70 anni!

Il classico dei classici– Il Gran Balon

Non un mercato ma una tradizione senza la quale Torino non sarebbe più la stessa, il Gran Balon è uno dei cuori pulsanti della città da quando esiste. E’ il mercato dell’antiquariato minore della città di Torino, dal 1985. 250 bancarelle, 50 negozi, bar e ristoranti ogni seconda domenica del mese lo popolano da 30 anni. Antiquari, rigattieri, operatori dell’ingegno espongono con cura le loro merci, mobili, ceramiche, libri, abbigliamento, vintage, prodotti di artigianato tra il quartiere Borgo Dora e Porta Palazzo. All’interno del Cortile del Maglio, invece, a pochi passi dalle bancarelle vintage potrete trovare manufatti e prodotti artigianali ed interessanti esposizioni che attirano un pubblico di appassionati. Qui c’è proprio l’occasione di mettere in pratica le proprie abilità nello scovare chicche e nella contrattazione.

Vintage Revolution Tour: 5 mercati in cui scovare chicche retrò a Torino

Shopping convista – il Vintage della Gran Madre

Nella grande piazza ai piedi della Cattedrale, a pochi passi da Po e da Piazza Vittorio Veneto ecco che una domenica al mese, più di 50 espositori di vintage di ogni tipo colorano la zona. L’ubicazione è raccolta, elegante, di facile accesso, ai margini del centro storico ma appartata come si conviene alla sobrietà senza clamore. Qui vi potrete concentrare su antichità di ogni tipo, tra abbigliamento e oggetti di ogni genere.

In centrissimo– il Mercato Vintage di Piazza Carlo Alberto

Sullo stesso stile del Vintage della Gran Madre, ma nel salotto buono di Torino, ecco fare capolino il mercato di Piazza Carlo Alberto. Si svolge ogni secondo sabato del mese ed è un tripudio di vestiti, borse, cappelli, scarpe e bigiotteria. Tanti gli oggetti anche per l’arredamento della casa ma anche tessuti. Nel mercatino potrete trovare anche alcune bancarelle di modernariato che propongono oggetti, dagli anni ’20 agli anni ’70, come telefoni d’epoca, radio, macchine fotografiche, televisori e giradischi. E se siete fortunati, camminando per il mercatino, potreste incappare in una vera e propria sfilata di moda con interessanti trasformazioni di capi militari o vestiti d’epoca a cui sono stati applicati inserti di tessuti pregiati come sete pizzi, paramenti sacri e massonici.

Vintage Revolution Tour: 5 mercati in cui scovare chicche retrò a Torino

Insomma, che vi sentiate underground, classici o nostalgici o semplicemente che vogliate dedicare qualche ora del vostro weekend non ai soliti acquisti fine a se stessi ma a delle esperienze vive, Torino sarà pronta ad accogliervi a braccia aperte e a regalarvi mille angoli di meraviglie!

—> Se ne volete sapere di più di Moda Vintage e se volete incontrare Federica dal vivo non vi dovete perdere il suo corso in 3 appuntamenti, per fare un tuffo nel passato, per rivivere la storia e riscoprire i capi celebri di ogni epoca. Ed imparare a fare shopping retrò in modo consapevole.

😉
Maggiori info qui: https://www.facebook.com/events/1865376003566646/


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog