Magazine Cultura

“Virgilio” liberato? Intanto, le regole

Creato il 16 dicembre 2017 da Libera E Forte @liberaeforte

 “Virgilio” liberato? Intanto, le regole

di Gian Paolo Vitale

“Virgilio” liberato? Intanto, le regole

Ci voleva Bruno Vespa, con la redazione di Rai “Porta a Porta”, per ‘disinsabbiare’ il “caso Virgilio”. In Tv dando voce alla coraggiosa ex Presidente del Consiglio d’ Istituto del “liceo dei figli di papà”: connivenze e omissioni di istituzioni e polizia in carriera sono stati raccontati con sobrietà e tanta amarezza, fornendo una fotografia desolante della Roma politica e politicante che comprende, appunto, via Giulia, la strada del liceo nato durante il fascismo (altro che 1600, data spacciata dagli ignoranti ‘virgilioti’). A poche centinaia di metri da Senato, Montecitorio, magistrature varie, Viminale e questura (Digos compresa). Ieri con l’open day, che ha visto un’invasione di genitori nuovi (quelli solitamente invadenti si sono tenuti alla larga) venuti per essere rassicurati sulla qualità dell’insegnamento e dell’educazione che riceveranno i figli, ieri sono state poste le premesse anzitutto per ristabilire le regole nella “zona franca Virgilio”. “Resto ferma sulle mie constatazioni -ha detto alla vigilia dell’ open day la preside- ma abbiamo con fatica ritrovato un’unità ed è questo l’importante”. Come a dire “finiamola qui” a quella minoranza (“estremista”, secondo l’ex ministro Luigi Berlinguer) di studenti e genitori che ancora giorni fa parlavano di “solamente falsità dei giornali e della preside”. Aspettiamo con curiosità la parola definitiva della ministra Fedeli. Anche in risposta alle interrogazioni parlamentari.
“Virgilio” liberato? Intanto, regole

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines