Magazine Società

Vitalizi, buonuscite e politica distante anni luce dalla realtà: ecco il nostro pensiero!

Creato il 27 febbraio 2014 da Marcoianes

Comunicato stampa VERDI DEL TRENTINO

I VERDI DEL TRENTINO, tramite i portavoce Lucia Coppola e Marco Ianes,  stigmatizzano con forza lo scandalo dovuto all'ingiustificata entità dei vitalizi e delle buonuscite riconosciute ai rappresentanti regionali e provinciali uscenti dalle precedenti legislature. Dichiarano altresì che la situazione che si è generata con tali provvedimenti a dir poco assurdi è fuori da ogni logica economica di rigore, sostenibilità e giustizia sociale. Il  rischio di far crescere il già  notevole distacco tra la politica e la gente "normale", che fatica ad arrivare a fine mese o, addirittura, non ci arriva nemmeno è davvero sempre più marcato.

Le situazioni di grande precarietà  di molti giovani in cerca di occupazione, a cui si devono aggiungere le gravi difficoltà  di tutte le famiglie  per far quadrare i bilanci, dovrebbero bastare come monito ai politici, che invece si autoliquidano ingenti somme,in modo eticamente e politicamente molto discutibile e in totale spregio del loro ruolo istituzionale che dovrebbe mettere al primo posto l'interesse generale e non il loro personale arricchimento.                              

Nel prossimo esecutivo, i Verdi del Trentino valuteranno eventuali iniziative per avviare un percorso di sensibilizzazione dell'opinione pubblica su questo tema, cercando di tenere alta l'attenzione sulla necessità  di eliminare tali assurdi privilegi che fanno apparire veramente la politica come poco incline a farsi carico del bene comune, che privilegia invece un sistema che sa veramente di casta intoccabile e irraggiungibile dalle giuste istanze dei cittadini elettori che vedono il loro salario perdere di giorno in giorno il potere d'acquisto, le tasse aumentare, il lavoro diminuire.

“E' necessario fermare questo svilente e misero automatismo. Alla  ex consigliera Cogo, diciamo che non sono soldi vostri, come da Lei affermato, ma dei contribuenti trentini!In qualsiasi modo li abbiate avuti! E' necessario che la politica TUTTA si attivi per rimediare subito a questo insostenibile sistema, valutando anche la retroattività dei provvedimenti, pensioni d'oro, vitalizi, reversibilità e "premi"alla carriera, che per alcuni/e è stata lunghissima. “Così, Lucia Coppola e Marco Ianes commentano questa vicenda

Questa operazione di recupero della normalità si può e si deve assolutamente fare.

Ne va della credibilità  del sistema e dell'Autonomia Speciale del Trentino Alto Adige, che rischia, altrimenti, di essere ulteriormente attaccata e, in questo caso, nemmeno a torto.

 Marco Ianes e Lucia Coppola - portavoci dei Verdi del Trentino



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine