Magazine Attualità

Vittorio Missoni scomparso in Venezuela: sparito aereo su cui era a bordo

Creato il 07 gennaio 2013 da Ladyblitz @Lady_blitz
Vittorio Missoni scomparso in Venezuela: sparito aereo su cui era a bordo

ROMA – Sconcerto e dolore per la famiglia Missoni. Risalgono a venerdì mattina le ultime notizie del piccolo aereo da turismo con a bordo Vittorio Missoni, la moglie Maurizia Castiglioni, una coppia di amici e i due piloti del velivolo, scomparso dall’arcipelago di Los Roques, in Venezuela.

Vittorio Missoni, figlio maggiore dello stilista Ottavio Missoni e ambasciatore della griffe nel mondo, sarebbe dovuto arrivare a bordo del velivolo al Simon Bolivar di Maiquetia ma l’aereo, decollato dall’arcipelago alle 12.00 ha fatto perdere le proprie tracce intorno alle 12.30 circa ora locale (17.00 ora italiana) a una decina di miglia a sud dell’arcipelago di Los Roques.

L’ultimo contatto con la torre di controllo di Maiquetia è stato alle 12.39 minuti. “In quel momento si trovava a 5 mila piedi. Nel contatto non è stata segnalata alcuna anomalia né situazione di emergenza”, ha riferito uno dei funzionari a Caracas che seguono le ricerche, precisando che nel momento dell’ultima comunicazione il velivolo aveva percorso solo 10 miglia marittime della rotta prevista fino a Caracas. La durata media del volo Roques-Caracas è di circa 45 minuti.

Sono state immediatamente attivate le ricerche, concentrate in tre aree diverse su una superficie pari a 300 miglia quadrate:  ”La prima area è all’interno dell’arcipelago, ed ha una caratteristica importante in questo tipo di ricerche, visto che sono acque molto trasparenti e poco profonde”, ha riferito uno dei funzionari a Caracas che seguono le ricerche. “Le altre due sono acque oceaniche, quindi più profonde. La prima si trova all’est delle isole e la seconda tra la barriera sud dell’arcipelago e l’aeroporto Maiquetia di Caracas”. Alle ricerche nei diversi mezzi coinvolti stanno partecipando 80-100 persone, soprattutto marinai e piloti, ha precisato il funzionario, rilevando che “in tutta l’area sono previste buone condizioni meteo, fatto che agevola il lavoro”.

Le ricerche sono state subito attivate ma al momento non ci sono notizie in merito. La famiglia di Vittorio, informata subito della sparizione dell’aereo, ha chiesto il massimo riserbo sulla vicenda. In un comunicato ufficiale, la famiglia ha scritto: “La Missoni Spa  conferma che Vittorio Missoni e la sua compagna sono dispersi in Venezuela. Il piccolo aereo su cui viaggiavano risulta scomparso. Queste sono le uniche informazioni al momento disponibili. Siamo molto fiduciosi nell’operato della Farnesina e delle istituzioni coinvolte, cui siamo grati per la tempestività del loro intervento nell’attivare le ricerche”. Ottavio e Rosita starebbero seguendo le ricerche dalla loro casa di Sumirago insieme alla figlia Angela mentre il fratello minore di Vittorio, Luca, sarebbe partito per il Venezuela.

Il fondatore dell’azienda, Ottavio, e la moglie Rosita sono rimasti a casa, a Sumirago, con la figlia Angela, raccolti in silenzio in attesa di notizie mentre è partito per il Venezuela il fratello minore di Vittorio, Luca.

Pietro Foresti, figlio di Elsa Scalvenzi e Guido Foresti, la coppia di amici che era con Vittorio Missoni sull’aereo, ha detto: “L’unica cosa che sappiamo è che hanno interrotto le ricerche”.

“Non rilasciamo interviste, lasciateci un attimo di pausa”, ha detto un parente della coppia di amici che è entrato nel portone con il volto teso. Guido Foresti è titolare della ditta “Foresti laterizi srl”, a Pralboino.

“Una dinastia prima di produttori, poi di commercianti di laterizi, molto disponibili in paese a livello di beneficenza e sponsorizzazioni”: così il sindaco di Pralboino, Domenico Migliorati, descrive i coniugi Foresti e Scalvenzi. “Hanno regalato un pulmino per il trasporto degli anziani – aggiunge il sindaco – e sponsorizzato il gruppo sportivo di calcio. Sono senza parole. Lei è casalinga, una persona squisita; lui titolare di un’azienda di materiali edili con diversi depositi in provincia di Brescia e Cremona, un appassionato di motori che aveva partecipato alla Mille Miglia”.

Secondo le ultime notizie, altri due italiani in vancanza insieme a Missoni a Los Roques non sono riusciti a salire a bordo del velivolo disperso  perché non c’era posto. Si tratterebbe del fratello di Elda Scalvenzi, Giuseppe e della moglie, Rosa Apostoli.

La Missoni SpA “conferma che Vittorio Missoni e la sua compagna sono dispersi in Venezuela. Il piccolo aereo su cui viaggiavano risulta scomparso”. In una nota la società si dice “molto fiduciosa nell’operato della Farnesina e delle istituzioni coinvolte” e chiede alla “stampa di voler rispettare la privacy della famiglia”.

Il gruppo, composto da sei persone, era in vacanza, dedicata soprattutto alla pesca, nell’arcipelago dal 28 dicembre ed aveva noleggiato anche un’imbarcazione. Il ritorno in Italia era programmato per la notte scorsa. Nel trasferimento da Los Roques a Caracas il gruppo si è diviso.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog