Magazine Informazione regionale

Voce ‘e sirena, un film sul rogo di Città della Scienza. Nel cast Cristina Donadio

Creato il 01 febbraio 2017 da Vesuviolive
Cristina Donadio

Cristina Donadio

Un film a metà tra documentario, teatro e finzione, per ricordare il rogo di Città della Scienza dell’ormai lontano 2013. A Parigi, in anteprima mondiale, presso il 22esimo Festival Regards sur le Cinéma du Monde, sarà presentato “Voce ‘e sirena”, pellicola con Sandro Dionisio in regia e un cast formato, tra gli altri, da Cristina Donadio, Rosaria De Cicco e Agostino Chiummariello, con Enzo Moscato.

L’opera è stata girata appena cinque mesi dopo l’incendio, con l’odore di bruciato fortissimo e le rovine dietro e davanti alle telecamere, il che ha reso ancora più suggestiva l’esperienza per gli attori.

Quello di Dionisio è un esperimento di cinema cross over, ossia con vare tipologie di “racconto” sovrapposte, per dipingere e mostrare un quadro ricco di sfumature, magia e arte, il tutto per descrivere una Napoli bella anche grazie al suo dolore.

Intervistata da Repubblica, Cristina Donadio si è detta emozionata e fiduciosa, guardando ad un un futuro che assicuri a Napoli stabilità e serenità: “Nel film c’è una Napoli che ancora una volta viene schiacciata da se stessa e deve rimboccarsi le maniche per rinascere. E’ un film che denuncia, tra mito e realtà, un immobilismo che vale per Città della Scienza ma anche per questo lungo mistero che è Bagnoli”.

Gomorra, i Bastardi di Pizzofalcone, è una Napoli diversa, con mille sfaccettature:Napoli ha mille anime, è la città del “mors tua vita mea”, ma anche è una città meravigliosa che sa ripartire, se vuole. E’ una città sempre sovraesposta, io sogno da anni una Napoli normale”.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :