Magazine Salute e Benessere

Voglia di carne alla griglia? 5 consigli per un barbecue più sano

Creato il 15 luglio 2019 da Loretonemi
Voglia di carne alla griglia? 5 consigli per un barbecue più sano

Come ogni estate, il barbecue è d'obbligo. Salsicce, hamburger, braciole e spiedini sfrigolano sopra i carboni della griglia nei giardini di mezza Italia non appena il caldo pomeridiano scompare per lasciare spazio al crepuscolo.

Dall'odore fino al boccone, la carne alla griglia è una vera goduria alla quale difficilmente si riesce a rinunciare.

Negli ultimi anni, però, numerose ricerche scientifiche hanno evidenziato i rischi per la salute causati dagli idrocarburi policiclici aromatici (PAH) e dalle ammine eterocicliche.

Leggi anche: Cibo e cucina, come evitare i batteri e le contaminazioni tossiche

Queste sostanze, oltre ad essere responsabili del gusto squisito della parte croccante e abbrustolita, si dimostrano cancerogene in presenza di un consumo eccessivo e frequente di carne, di cui ho parlato qui.

Quindi, carne alla griglia, sì o no?

Certo che sì, ma con moderazione e seguendo 5 consigli utili per una cottura più sana.

1) Ricorda di togliere il grasso dalla carne prima di iniziare la cottura sulla griglia

Il grasso, infatti, può gocciolare nel fuoco della griglia, provocando fiamme e fumo. Quest'ultimi contengono gli idrocarburi aromatici policiclici.

La regola riguarda anche il pollo ed il pesce.

Limita i tempi di cottura per non far bruciacchiare troppo la carne. Il nero e le parti bruciate non vanno assolutamente mangiate.

2) Prima di grigliare la carne, lasciala marinare per almeno 30 minuti

La marinatura è un modo semplice per ridurre al minimo gli elementi cancerogeni nell'alimento grigliato.

Gli ingredienti acidi come aceto, succo di limone o succo d'arancia sono particolarmente efficaci.

Ma puoi provare anche la birra ed il vino.

3) Lava per bene la griglia dopo averla utilizzata

La cottura con una griglia pulita priva di carbone impedisce la contaminazione della carne con queste sostanze nocive.

Assicurati, inoltre, che la spazzola/spugna per la pulizia del grill non abbia setole deboli che possano cadere sulla griglia e potenzialmente attaccarsi al cibo durante il barbecue successivo.

4) Usa le spezie

Alla carne aggiungi le spezie (maggiorana, salvia, timo, rosmarino, pepe ecc.) ricche di antiossidanti capaci di contrastare l'azione negativa delle sostanze tossiche.

5) Aggiungi le verdure al tuo piatto

Affidati alla regola del piatto sano anche quando sei con gli amici a fare una grigliata.

Nel piatto, per aumentare il tuo senso di sazietà puoi aggiungere le verdure e qualche fetta di pane, possibilmente integrale.

Scegli le verdure e gli ortaggi di stagione come melanzane e peperoni, meglio se crudi perché contengono composti anti-tumorali che possono contrastare la formazione di questi potenziali agenti cancerogeni.

Voglia di carne alla griglia? 5 consigli per un barbecue più sano

La carne rossa è cancerogena? Scoprilo nel mio articolo, lo trovi .

Fonte: American Institute for Cancer Research. Cancer Experts Issue Warning on Grilling Safety. May 21, 2019.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog