Magazine Opinioni

Vòltess

Da Loredana V. @lorysmart

VòltessVòltess, sensa dagh pés, cume se fa 
quand ch’i penser ne l’aria slisen via,
vòltess per abitüden lenta, sensa sâ,cume quj donn che per la strada i girala testa per un òmm, in câ, o sü la porta,vòltess per simpatia d’un rümur luntan,o d’una runden sü nel ciel stravolta,vòltess sensa savè, per vuluntâd’un quaj penser bislacch, o per busia,vòltess per returnà, che smentegâsun mì che dré di spall te rubariaquel nient del camenà, quel tò ‘ndà via.

Vòltati, senza dar peso, come si faquando i pensieri nell’aria scivolano via,voltati per abitudine, lenta, senza sensocome quelle donne che per strada giranola testa per un uomo, in casa, o sulla porta,voltati per simpatia d’un rumore lontano,o d’una rondine su nel cielo stravolta,voltati senza sapere, per volontàd’un qualche pensiero bizzarro, o per bugia,voltati per ritornare, che dimenticatoci son io dietro le spalle per rubartiquel niente del camminare, quel tuo andare via.

Franco Loi


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines