Magazine

WhatsApp limita l’accesso ai giovani europei Under 16

Creato il 26 aprile 2018 da Justnewsitpietro

Stretta alle autorizzazioni di accesso da parte di WhatsApp sui minori. Dopo le vicende relative ai dati sensibili sui social network, la più grande piattaforma messaggistica del mondo, che dal febbraio del 2014 è di proprietà di Facebook, ha deciso di vietare l’accesso alla piattaforma ai minori Under 16.

Partendo dal nuovo Regolamento europeo relativo alla protezione dei dati personali, l’Articolo 8 della Comunità Europea impone alle piattaforme sul web, di raccogliere, per i minori di anni 16, il consenso dei genitori per il trattamento dei dati personali.

I singoli Stati potranno poi dunque abbassare l’età a 13 anni, grazie ad un’apposita legge, ma a differenza del colosso di Zuckerberg, che ha esteso in tutto il mondo l’obbligo del consenso per il trattamento dei dati sensibili per i minori compresi fra i 13 e 15enni, WhatsApp si ‘ concentrato sul limite di età minima consentita per l’iscrizione, limitandone le novità all’Europa.

Pertanto il limite di età, in europa per utilizzare la piattaforma resta a 16 anni, tenendo però conto delle normative interne al paese in cui esso viene applicato.

Nel resto del mondo invece l’applicazione continuerà a essere accessibile agli Over 13, agganciandosi alle normative di Facebook, che consente l’accesso agli over 12, previa autorizzazione  da parte dei genitori.

L’applicazione, in ogni caso  si riferisce alla raccolta del consenso dati da parte dei genitori, esclusivamente nei casi in cui non si vi sia l’età minima prevista per l’accettazione dei termini di servizio, secondo le leggi del Paese in cui viene effettuata la richiesta. In questa faccenda vi sono dei punti ancora poco chiari, relativi all’autorizzazione del trattamento dei dati personali, che in Italia è obbligatorio a partire dai 18 anni, mentre per chi non ha raggiunto la maggiore età, tale responsabilità spetta comunque al genitore o tutore legale. il risultato è che potrebbero verificarsi delle forzature legali, che all’interno dei Social Network sono già palesemente evidenti, dal momento che, nonostante la necessaria autorizzazione e controllo parentale, resta scoperto il rischio di esposizione dei minori in un universo telematico senza limiti.

Il rispetto delle regole, insomma resta in mano ancora alla buona fede dei piccoli internauti e alla saggezza di chi per loro deve cercare di veicolarli verso messaggi meno ambigui possibile.
Fra le novità di WhatsApp del prossimo anno, vi è anche la possibilità, per più di 1,5 miliardi di iscritti, di scaricare una copia dei propri dati personali le liste contatti e i numeri bloccati, ma non i messaggi, poiché hanno un sistema di codici criptati.

L'articolo WhatsApp limita l’accesso ai giovani europei Under 16 proviene da JustNews.it Il PORTALE delle news.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :