Magazine Cinema

Wish Upon di John R. Leonetti: la recensione

Creato il 01 novembre 2017 da Ussy77 @xunpugnodifilm

Wish Upon di John R. Leonetti: la recensioneVorrei…un film migliore

Teen-horror decisamente inconsistente, Wish Upon è un film approssimativo e narrativamente debole. Un prodotto dalle basse ambizioni e dallo scarso appeal.

Clare, orfana di madre, vive con il padre (che rovista nelle pattumiere per lavoro) ed è vittima dei bulli a scuola. Un giorno entra in possesso di un carillon cinese, che le da la possibilità di esprimere 7 desideri.

C’era una volta Final Destination, un franchise cinematografico che mostrava le orribili morti (spesso e volentieri causate da incidenti) di persone scampate al loro destino. A oggi si è giunti al quinto capitolo e si pensa che non sia possibile una nuova deviazione della trama, un ulteriore ingarbugliamento degli eventi; cosicché la mente produttiva della Blumhouse ha partorito un horror che uccide, senza una logica ben precisa (in maniera incidentale), le persone vicine a colei che esprime i desideri. Una sorta di lampada di Aladino che chiama il sangue, laddove la morte di un essere umano permette alla protagonista di vivere nell’agio e nella popolarità, e di cavalcare senza remore uno sfrenato e incontrollabile egoismo.

Horror privo di spina dorsale e mancante di una storia utile a creare un minimo di appeal, Wish Upon si trascina stancamente fino alla conclusione, mettendo in evidenza tutti i difetti di una sceneggiatura carente e scritta male. Un film dalle piccole ambizioni, che mette in guardia sull’abuso dei desideri (se si avverano possono cambiare le vite e le proprie aspettative, ma chiedono qualcosa in cambio) e sulla superficialità adolescenziale (essere popolari è un’arma a doppio taglio se si è incapaci di gestirla).

Il carillon cinese uccide senza pietà e non mostra segni di cedimento, purtroppo è il film a crollare sotto i colpi di una ripetitività esasperante, che toglie ogni dubbio sulla debolezza diWish Upon.

Uscita al cinema: 13 luglio 2017

Voto: *

Annunci

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :