Magazine Tecnologia

Xbox Series X, Microsoft sta mettendo l'utente nel cuore della sua console next-gen - Notizia

Creato il 11 gennaio 2020 da Intrattenimento

Lontani sono i tempi di "Sport, sport, Call of Duty e TV" (e qualche cane). Con il lancio di Xbox Series X Microsoft sta cambiando nettamente la sua strategia di comunicazione. Lo si era capito già da tempo, più o meno da quando Phil Spencer ha preso in mano la divisione Xbox, ma è ancora più evidente ora che il colosso di Redmond sta lanciando la sua console next-gen. Ogni dichiarazione è pesata col bilancino e focalizzata sui videogames e sui videogiocatori. Proprio gli utenti, infatti, in questo momento sono al centro delle dichiarazioni provenienti da Xbox.
Il terreno da recuperare, infatti, è molto, come dimostrano il successo del logo di PS5 su Instagram o le vendite spaziali di Switch in Giappone e nel resto del mondo. Con la nuova generazione, però, si parte tutti da zero e Microsoft sembra essere dannatamente decisa a non perdere la battaglia.
Delle speculazioni hardware abbiamo già parlato abbondantemente, anzi qualcuno è pure stufo di farlo, ma sembra che sia Microsoft sia Sony stiano creando dei bei mostri. La partita si giocherà, quindi, su tutto il resto. Sui servizi Microsoft, grazie all' eccellente Game Pass, parte avvantaggiata.
Oggi scopriamo altri due tasselli fondamentali per la sua strategia. Il primo è che gli utenti Xbox One non saranno abbandonati, come invece successe a coloro che acquistarono Xbox e Xbox 360. Per circa due anni, infatti, le esclusive di Microsoft saranno compatibili con la "vecchia" console. Una scelta probabilmente semplificata dalla compatibilità tra le due generazioni, ma comunque gradita. Gli utenti Xbox Series X godranno di grafica e caricamenti migliorati, quelli Xbox One (soprattutto One X) avranno tempo per ponderare il passaggio godendosi i nuovi capitoli delle proprie serie preferite.
La seconda novità è che queste esclusive saranno qualitativamente di alto livello. Dite quello che volete, ma negli ultimi tempi la line-up di Xbox One, da questo punto di vista, è stata piuttosto carente. Ricordate Crackdown 3? Adesso è tutta un'altra storia. Le acquisizioni di questi anni sono pronte a dare i loro frutti e i nuovi Forza, Gears, Fable e Halo sono dietro l'angolo, pronti a dare man forte a Senua's Saga: Hellblade 2 e a tutti gli altri giochi in lavorazione presso Obsidian, inXile, etc...
Ovviamente non sappiamo chi vincerà la prossima generazione. Si parla sempre della smaterializzazione degli hardware, ma mai come in questo momento il mercato console sembra vitale e reattivo. E soprattutto sembra avere nuovamente chiaro quale è il suo obiettivo principale. Non creare un nuovo set-top box, ma nemmeno una scatola alla quale attaccare strani controller di movimento. Le nuove console (e Switch) sembrano essere il cancello attraverso il quale i videogiocatori possono accedere ai loro mondi preferiti. Nulla di più e nulla di meno.
E per noi di Multiplayer.it non c'è cosa migliore. Anche perché saremo in prima linea a raccontarvi tutte le novità che ci riserva il futuro.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog