Magazine Tecnologia

Xiaomi: gli smartphone acquistati in cina avranno la garanzia europea di 2 anni

Creato il 29 maggio 2020 da Vincenzo Camuso

Ottima notizia per gli appassionati del marchio Xiaomi e degli acquisti da oltreoceano, da qualche anno possiamo trovare il brand anche in Italia ma acquistare sui siti cinesi ha sicuramente un costo minore. Da oggi non ci sarà più l'incognita della garanzia.
Xiaomi: gli smartphone acquistati in cina avranno la garanzia europea di 2 anni
Alcuni modelli Xiaomi hanno una garanzia cosiddetta "crossborder" , ovvero non legata ad un'area geografica. 
Per verificare tale dicitura è semplice: bisogna controllare l'IMEI tramite il sito ufficiale, sulla scatola dello smartphone o digitando nel dialer il numero *#06#.
Se il vostro è uno di quelli, vi apparirà la dicitura CB.
I modelli Crossborder è possibile trovarli sui maggiori ecommerce, eccone alcuni:
 Amazon, ebay, Gearbest, Aliexpress, Banggood.
Le differenze:

Mentre i modelli europei si possono mandare in assistenza direttamente dal negozio in cui li si acquista, per quelli CB è necessario rivolgersi all'assistenza al seguente indirizzo: [email protected]A cui fornirete nome, cognome, indirizzo, numero di telefono, mail, IMEI, breve descrizione del problema e la prova d'acquisto. Questa può essere la ricevuta fornitavi dallo store da cui avete acquistato lo smartphone difettato. In caso in cui vi venisse confermato il danno coperto da garanzia, sarà Xiaomi ad organizzare il ritiro a casa con corriere, senza dover uscire per andare in negozio. Una volta aggiustato, vi sarà riconsegnato sempre dal corriere.

I modelli CB avranno garanzia di 24 mesi.

FONTE

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog