Magazine Tecnologia

Xiaomi mi5 con Snapdragon 820, un top gamma a 350euro

Creato il 29 febbraio 2016 da Robynova
Xiaomi con questo MWC entra in diretta concorrenza con Galaxy S7 e LG G5 presentando il suo nuovo top di gamma con prezzo decisamente più basso della concorrenza: XIAOMI MI 5.
A distanza di qualche giorno dalla fine dell'MWC le informazioni in rete su questo nuovo smartphone scarseggiano ancora: c'è da dire però che sarà lanciato in cina da domani 1 Marzo e di conseguenza avremo più informazioni.
Esistono 3 versioni dello stesso modello...
Ecco le specifiche principali:
Xiaomi mi5 con Snapdragon 820, un top gamma a 350euroCPUSnapdragon 820 Quad coreBASE (2+2) 2 kyro@1.6GHz+ 2 [email protected]1.8GHzSTANDARD (2+2) 2 kyro@2.15GHz+ 2 kyro@2.15GHzPRO (2+2) 2 kyro@2.15GHz+ 2 kyro@2.15GHz
GPUBASE Adreno [email protected] Adreno [email protected] Adreno [email protected]
RAMBASE 3GB LPDDR4 @1333MHzSTANDARD 3GB LPDDR4 @1866MHzPRO 4GB LPDDR4 @1866MHz
STORAGEBASE 32GB UFS2.0STANDARD 64GB UFS2.0PRO 128GB UFS2.0
DISPLAYLCD IPS 1080p gorilla glass 4
FOTOCAMERA16MPx + 4MPx "Ultrapixel"
BATTERIA3000mAh
Tutte le specifiche QUI o QUIXiaomi mi5 con Snapdragon 820, un top gamma a 350euro
Questo smartphone rappresenta una terza scelta rispetto a Galaxy S7 e G5innanzitutto perchè a livello di specifiche tecniche rispetto ai suoi rivalimanca di alcune caratteristiche tra cui uno Slot micro SD,impermeabilità e undisplay 2k/amoled ma guadagna in termini di performance: è finora lo smartphonepiù potente secondo Antutu, il più autorevole benchmark per android con un punteggioche supera i 140mila punti (nella versione più accessoriata,la pro,anche sein teoria la versione standard dovrebbe avere lo stesso hardware...) vedi QUINOTA non ci sono informazioni ufficiali sull'hardware in uso dai vari modellile specifiche indicate potrebbero essere differenti.
Il prezzo è per la versione BASE di circa 350euro mentre per la STANDARD sui 400 e infine sui 500 per la PRO
Il prodotto è preordinabile da Honorbuy (con garanzia italiana)



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :