Magazine Tecnologia

Yakuza 3 Remaster, i contenuti transfobici sono stati eliminati - Notizia - PS4

Creato il 22 febbraio 2019 da Intrattenimento

La questione del trattamento di tematiche delicate come quelle legate agli orientamenti sessuali all'interno dei videogiochi è arrivata piuttosto tardi ma sta assumendo una certa rilevanza, a quanto pare coinvolgendo anche i team nipponici come dimostra l'operato di Sega che ha rimosso alcuni contenuti transfobici da Yakuza 3 Remaster.
Le produzioni nipponiche appaiono generalmente più problematiche sotto questi aspetti, perché in generale i temi in questione sono forse meno tenuti in considerazione in Giappone rispetto all'industria occidentale. In ogni caso, il team di Yakuza all'interno di Sega si è dimostrato sensibile alla questione e nello sviluppo del remaster di Yakuza 3 ha deciso di eliminare alcuni contenuti transfobici, in base a quanto riferito da diverse fonti.
Non viene specificato di preciso di cosa si tratti, ma a logica dovrebbe trattarsi del personaggio di Michiru. Si tratta infatti di un personaggio transessuale che nella versione originale veniva alquanto bistrattato dallo stesso protagonista, definito con appellativi alquanto irrispettosi e in generale costruito per essere una sorta di macchietta ridicola e fastidiosa per Kiryu, come potete vedere nel video qua sotto (tratto dalla versione originale di Yakuza 3 per PS3). Non è peraltro l'unico elemento alquanto critico in questo senso che può essere riscontrato nella serie in questione, a questo punto vediamo come avrà intenzione di comportarsi Sega anche con gli altri remaster, visto che ne sono stati annunciati anche per Yakuza 4 e Yakuza 5.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog