Magazine Musica

YNAKTERA / KENTA KAMIYAMA, Notturno

Creato il 17 febbraio 2020 da The New Noise @TheNewNoiseIt

YNAKTERA / KENTA KAMIYAMA, Notturno

Ynactera è un producer romano, Kenta Kamiyama, com’è facilmente intuibile, arriva dal Giappone. I due in realtà si conoscono bene, dato che il secondo ha già pubblicato un paio di album per Stochastic Resonance, questa piccola etichetta di ricerca che opera in campo elettronico da qualche anno: Signs Of Rain (2014) e Side Effects (2018). Notturno è un disco breve ed intenso, e soprattutto delicato: la ricercatezza dei suoni, il loro modo di venire assemblati denota una grande cura. In “Notte”quel basso gommoso, che si accompagna a fraseggi di pianoforte e piccoli inserti atmosferici, può darvi l’esatta idea di cosa sta alla base dei due compositori, sostanzialmente l’amore per una forma di elettronica evoluta ma senza mai dimenticare i sentimenti. Se “Aurora” scende giù verso un abisso dark&drone che ricorda una colonna sonora sci-fi, “Luna” è invece una di quelle tracce un po’ zuccherine, dove una voce suadente recita in modo esotico parole dolci in un italiano stentato: la prova è piuttosto interlocutoria ma non guasta del tutto l’insieme, per fortuna. “Tramonto” sembra una variazione sul tema in modalità soft di alcune produzioni di Aphex Twin, senza la sua tipica botta ritmica, chiaro.

Notturno resta un cd interessante e pieno di spunti stilistici che si possono riutilizzare anche per le uscite future. Staremo a sentire, sia che i due collaborino ancora assieme, sia che proseguano ognuno per la propria strada.

Dischi 2019, kenta kamiyama, stochastic resonance, ynaktera

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine