Magazine Architettura e Design

Zalando in Harim per scoprire le regole dell'e-commerce

Creato il 06 aprile 2016 da Harimag

Chi non conosce Zalando? Ormai considerato uno dei pionieri dei negozi online!

L’Accademia Euromediterranea ha già avuto il piacere di collaborare col prestigioso negozio online sia per il settore moda che gioiello.

Nasce nel 2008 a Berlino, con il nome Ifansho, dall’idea di due, allora giovani, tedeschi David Schneider e Robert Gentz, compagni d’università. Arrivato in Italia nel 2011, conquista in poco tempo tutta l’Europa. I primi passi sono nel mondo delle calzature di grandi marchi, ma ben presto il successo porta ad ampliare l’offerta ed oggi zalando.it, oltre a scarpe, permette di acquistare in rete anche vestiti e accessori sia dei grandi brand sia di marchi meno rinomati. Insomma lo shopping è a portata di tutti senza dover girare tanti negozi o cambiare città per trovare prodotti del proprio brand preferito o al prezzo desiderato.

Zalando in Harim per scoprire le regole dell'e-commerce

Forti delle già precedenti collaborazioni, l’8 aprile saremo omaggiati dalla presenza di Lorenzo Pretti, Commercial Planning & Strategy Manager di Zalando, che terrà in Accademia il workshop “Zalando e l’online fashion: “antichi” paradigmi e nuove regole del gioco”.

Venerdì, tutti i nostri studenti uscenti dai loro percorsi accademici, come Fashion Design - Jewelry Design - Fashion Marketing & Digital Communication - Interior & Industrial Design - Web & Graphic Design, potranno scoprire le dinamiche celate dietro ad un colosso dell'e-commerce. Si analizzerà la situazione attuale del mercato online ed i principali trends, si parlerà di pricing e merchandising, si spiegherà l'importanza della customer care e delle giuste strategie di mercato. Dopo una mattina di intensa teoria, il pomeriggio sarà invece dedicato ad attività pratiche per permettere ai nostri studenti di applicarsi nelle dinamiche di e-commerce.

Un’occasione sicuramente da non perdere!


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :