Magazine Calcio

Zamparini: “Mercato? Nessuna diffidenza verso il Palermo. Avanti con Cascio, Tedino… “

Creato il 18 gennaio 2018 da Univeryo7p
“Obiettivo Serie A”. Questo il pensiero del patron del Palermo Maurizio Zamparini, che torna a parlare a 2 giorni dalla sfida in casa dello Spezia, la prima del girone di ritorno: i temi caldi sono quelli del mercato, dell’istanza di fallimento e di Frank Cascio, ma soprattutto della marcia dei rosanero verso il ritorno in Serie A.Intervistato dal Giornale di Sicilia, Zamparini parla degli sforzi fatti per rinforzare il Palermo a gennaio, nonostante l’istanza di fallimento e il rischio di un mercato “bloccato”: “Questo per farvi rendere conto delle mie credenziali nel mondo del calcio. Le società italiane non hanno mostrato diffidenza, ma la banca di stato svizzera (per dirne una) mi ha chiuso il conto. Porte chiuse? Un conto sono le banche, un altro le società che mi conoscono. Non abbiamo avuto problemi sul mercato”.Zamparini: “Mercato? Nessuna diffidenza verso il Palermo. Avanti con Cascio, Tedino… “
E sul futuro societario, avanti con Frank Cascio: “Ci siamo sentiti in questi giorni e mi ha detto di stare tranquillo. É consapevole delle difficoltà che ci sono nel trovare investimenti per una società alle prese con un’istanza di fallimento, riprenderemo ogni discorso appena finirà il tutto”.Sui possibili rinforzi glissa: “Nella riunione con Lupo e Tedino ci siamo basati soprattutto sul non arrecare danno allo spogliatoio e ai giocatori, senza privarci di qualche elemento e migliorando il gruppo. Al momento però c’è bisogno di niente. Cionek è stato l’unico ad andare via, su espressa richiesta e con il benestare di Tedino: ero contrario, in questi casi i giocatori bisogna lasciarli andare e non sono deluso; noi il contratto non glielo avevamo rinnovato e un club gliene ha offerto uno di 2 anni e mezzo”.E su Tedino e Lupo dice: “Di loro apprezzo che capiscono come nel calcio non si vince con gli scoop ma con un’analisi precisa e un grande lavoro. Cassano? Stravedo per lui, ma Cassano è Cassano: abbiamo avuto giocatori di una certa età… e Tedino mi avrebbe detto di no. I record di Iachini? Non ci interessano, quelli servono a voi. A noi interessa la Serie A. I 10 punti di vantaggio sono stati una previsione da spaccone, ma spero si avverino: alle volte ci prendo…”.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog