Magazine

Zecchino d’Oro 2015, su Rai 1 l’intramontabile festival per bambini: testo delle canzoni in gara

Creato il 19 novembre 2015 da Rodolfo Monacelli @CorrettaInforma

Dal 17 al 21 novembre 2015 torna lo storico appuntamento con lo Zecchino d’Oro, in onda su Rai 1: testo delle dodici canzoni in gara.

zecchino d'oro

Da Cino Tortorella a Topo Gigio, oltre 55 anni di Festival della musica per bambini

È partito ieri su Rai 1 lo Zecchino d’Oro 2015, lo storico appuntamento che da decenni unisce grandi e bambini nel fantastico mondo della musica per l’infanzia. Quanti di noi sono cresciuti ascoltando le voci bianche del famoso coro dell’Antoniano? L’entusiasmo contagioso di quei bambini accompagnava di volta in volta i “concorrenti” in gara, solitamente di età inferiore ai 10 anni. Lo Zecchino d’Oro nasce intorno al 1959 quando, Cino Tortorella, noto all’epoca per ricoprire il ruolo televisivo del Mago Zurlì, propone al Salone del bambino di Milano, un fratello minore del Festival di Sanremo, adattandolo esclusivamente al mondo dei bambini. Da quel momento l’apprezzamento del pubblico per il format è rimasto costante nel tempo, grazie alla semplicità ed alla spontaneità con cui vengono affrontate le varie puntate mandate in onda. Tra i partecipanti apparsi sul palco dello Zecchino d’Oro, si ricordano su tutti Maria Sole Tognazzi, figlia dell’indimenticabile Ugo, e Cristina d’Avena, ad oggi idolo indiscusso di grandi e piccini per il suo ruolo da protagonista nel mondo delle sigle dei cartoni animati. Proprio la D’Avena, complice la sua R marcata, rese famoso Il valzer del moscerino, un must delle canzoni per bambini. Proprio lei sarà ospite della finalissima di sabato (ore 17.00). Ad oggi, la trasmissione continua a scrivere la propria storia nella televisione italiana, nonostante da diversi anni siano scomparsi dalla circolazione personaggi di spicco quali Topo Gigio e il conduttore-ideatore dello Zecchino d’Oro, Cino Tortorella. Proprio il Mago Zurlì, nel 2010, arrivò ad esprimere il proprio dissenso rispetto alla messa in onda della sua “creatura”, spiegando con le seguenti parole il suo punto di vista:

Lo Zecchino ha smesso di essere d’Oro a seguito della morte di Mariele (direttrice del coro dell’Antoniano). È diventato d’argento prima e di bronzo poi, quando hanno allontanato padre Berardo. È divenuto di stagno quando è stato mandato via Topo Gigio, ed è diventato di latta quando hanno mandato via colui che lo ha ideato. Non è più lo Zecchino d’Oro, ma lo zecchino di latta”.

L’edizione in corso dello Zecchino d’Oro è condotta dalla coppia Flavio Montrucchio-Cristel Carrisi i quali, con freschezza ed ironia accompagneranno il pubblico all’ascolto dei 12 brani presenti in gara, fino alla finalissima di sabato 21 novembre 2015. A guidare il coro dell’Antoniano è Sabrina Simoni mentre, a giudicare i brani, saranno bambini tra gli otto ed i dodici anni.

Testo delle dodici canzoni in gara per lo Zecchino d’Oro 2015, immancabile il coro dell’Antoniano

Sono dunque dodici le canzoni che si alterneranno sul palco dello Zecchino d’Oro. Il premio finale sarà ovviamente rivolto ad autori e compositori, e non ai piccoli interpreti, scongiurando così una possibile concorrenza malsana tra i bambini. Per sapere quindi quale canzone verrà apprezzata maggiormente rispetto alle altre, bisognerà attendere sabato 21 novembre, quando andrà in onda l’ultima puntata dello Zecchino d’Oro 2015. Nel frattempo possiamo però dare un’occhiata al testo delle canzoni portate su Rai 1 dalle 17.00 alle 18.45 e finalizzate al tema centrale proposto per quest’edizione del festival, “Tutti i colori dell’uguaglianza”.

zecchino d'oro

zecchino d'oro
 
zecchino d'oro
zecchino d'oro
zecchino d'oro


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :