Magazine Libri

Cime tempestose, Emily Bronte

Creato il 08 novembre 2012 da Frufru
Cime tempestose è uno di quei libri di cui ho sentito parlare da sempre, uno di quei libri da cui hanno tratto chissà quanti film, uno di quei libri che sapevo di dover leggere, prima o poi. L'anno scorso era con L'espresso, non mi sono fatta sfuggire l'occasione di averlo per pochi euro, non potevo perdermi un superclassico così chiacchierato e così bello, a detta di quasi tutti. Così quest'estate l'ho letto e sono stata io la prima a sorprendermi di quanto questa storia scritta quasi due secoli fa sia riuscita a prendermi completamente. Sono stata io la prima a rimanere stupita quando sono restata accartocciata sul divano fino alle due di notte per conoscere le sorti di Cathy.
Un romanzo per me bellissimo, uno dei migliori classici che ho letto.
Cime tempestose, Emily Bronte Tutto comincia quando Mr Lockwood si trasferisce a Trushcross Grange, proprietà appartenente al misterioso signor Heathcliff, che vive in una tenuta poco distante, Wuthering Heights (Cime tempestose). Un giorno Mr Lockwood decide di andare a far visita al suo affittuario, un uomo schivo, arrogante e decisamente poco ospitale. Purtroppo c'è una forte bufera che lo costringe a passare anche la notte nella dimora del suo affittuario. È una pessima nottata la sua, popolata da sogni di fantasmi e da brutte sensazioni.
Una volta tornato a Trushcross Grange, Mr Lockwood si ammala e durante il suo periodo di riposo forzato ha la possibilità di ascoltare la storia di quel signor Heathcliff, grazie al lungo racconto di Ellen Dean, la governante.
Tutto ebbe inizio in un tempo ormai lontano, quando Wuthering Heights apparteneva al signor Earnshaw, padre di due figli: Hindley e Catherine. Sono entrambi dei bambini quando il padre, di ritorno da un viaggio a Liverpool, porta a casa un trovatello, Heathcliff appunto, che ben presto diventa il suo preferito. Hindley e Heathcliff non vanno affatto d'accordo, mentre Catherine passa tutto il tempo a giocare e a correre nei prati col nuovo arrivato, una sorta di mezzo fratellastro. Ben presto il signor Earnshaw muore e Hindley diventa il proprietario di Wuthering Heights, a quel punto costringe Heathcliff a lasciare la scuola e a lavorare come un qualunque garzone.
Nonostante le differenze tra Catherine e Heathcliff divengano sempre più radicali col passare del tempo, i due non smettono di volersi bene e di passare il proprio tempo insieme. I due sono spericolati, non hanno paura di niente, tanto che un giorno decidono di allontanarsi da casa fino ad arrivare a Trushcross Grange, qui Catherine viene morsa dal cane dei Linton, proprietari di quella tenuta. Per questo è costretta a passare lì un po' di tempo, fino alla guarigione. Durante quel periodo stringe una bella amicizia con Edgar Linton, che la ama sinceramente. Sono giorni intensi, in cui Catherine perde quell'aurea da maschiaccio che aveva avuto fino a quel momento. Quando torna a casa lei e Heathcliff non si riconoscono più. Il loro rapporto si è incrinato, forse definitivamente.
Hindley nel frattempo si sposa con Frances, che muore poco dopo la nascita del loro bimbo Hareton. Hindley è così sconvolto che inizia a bere, indebitandosi enormemente. Catherine si fidanza con Edgar Linton, anche se confessa alla governante di amare soltanto Heathcliff, che per caso si trova ad ascoltare una parte del discorso della sua amata compagna di giochi nella quale lei sembra disprezzarlo. Lui fraintende tutto e se ne va alla ricerca di fortuna.
Quando ritorna è davvero un uomo ricco, paga anche i debiti di Hindley. Catherine ormai si è sposata con Edgar e lui si consola sposando sua sorella, Isabella Linton, che non ama assolutamente. Heathcliff è arrabbiato col mondo che le ha portato via la sua Catherine e per questo diventa cattivo con tutti, con sua moglie e con Hareton soprattutto, fa crescere quest'ultimo come un animaletto, nell'ignoranza più assoluta.
Anche Catherine è molto triste, sempre più magra e malata. Muore dando alla luce una bambina, che Edgar chiamerà come lei, Cathy, prima del parto e della morte però Catherine e Heathcliff riescono a dichiararsi il loro amore, un amore viscerale, profondo, doloroso, che in fondo ha rovinato la vita di entrambi.
Dopo Catherine muore anche il fratello Hindley, Heatcliff diventa il padrone di Wuthering Heights e Hareton vive sulla sua pelle tutta la sua crudeltà. Nel frattempo la moglie Isabella, stufa dell'arroganza e della prepotenza del marito, fugge via, dando alla luce il loro bambino, che chiama Linton. Purtroppo, alla morte della madre, Linton è costretto a tornare a vivere dal padre che non lo ama affatto.
Passano gli anni, Heathcliff  ed Edgar invecchiano, mentre Hareton, Cathy e Linton crescono. Un giorno Cathy si allontana un po' troppo durante una delle sue passeggiate, arrivando a superare il limite che suo padre le aveva imposto di non oltrepassare. Spinta dalla curiosità arriva fino a Wuthering Heights, dove conosce Linton (sempre malaticcio, viziato e decisamente delicato), Hareton (un ragazzone forte e robusto, ma completamente ignorante) e il signor Heathcliff. Lei non sapeva della loro esistenza, perciò è curiosa di conoscere le storie di quei parenti che non sapeva di avere. Heathcliff fa di tutto per facilitare un matrimonio tra Cathy e Linton, matrimonio che deve avvenire prima della morte di Edgar in modo che Trushcross Grange possa essere ereditata da Linton e poi, dopo la sua morte, possa passare direttamente a lui. Cathy non ama Linton, lo trova simpatico, ma troppo debole e malato per i suoi gusti, eppure è costretta ad accettare quel matrimonio imposto da Heatcliff se vuole rivedere suo padre in fin di vita.
Tutto procede secondo i piani del perfido signor Heathcliff. Linton presto muore e lui si trova ad essere il padrone sia di Wuthering Heights sia di Trushcross Grange. Catherine vive infelicemente, rimasta ormai senza alcun affetto, trattata come una governante qualsiasi. Hareton è l'unico coetaneo che ha, ma lei ride di lui perché non ha cultura e non sa nemmeno leggere e scrivere.
Hareton prova un sincero affetto per la giovane Cathy, ne è segretamente innamorato e per lei inizia di nascosto a imparare a leggere. Quando lei lo scopre decide di aiutarlo. I due passano sempre più tempo insieme, anche Cathy scopre piacevole la compagnia di Hareton.
Heathcliff si accorge del feeling nascente, ma ormai è troppo vecchio e stanco per far del male ancora a qualcuno, così li lascia fare.
Dopo alcuni giorni passati a delirare e a dire di vedere il fantasma di Catherine camminare in casa loro, Heathcliff muore.
La leggenda narra che dopo la morte i fantasmi di quei due innamorati sfortunati passino il tempo insieme, a passeggiare per le brughiere inglesi. E finisce così: con Cathy e Hareton che si sposano e finalmente possono essere felici e i fantasmi di Heathcliff e Catherine di nuovo insieme, come da bambini, stavolta per sempre.
Mr Lockwood però ai fantasmi non ci crede mica.
Cime tempestose, Emily Bronte
♥ Le frasi che ho sottolineato

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Commenta