Magazine Cinema

The avengers

Creato il 22 maggio 2012 da Cinefilante

  • Lunedì 21 maggio 2012 Cinema UCI Porta di Roma nell'omonimo centro commericale...

The avengers
Un cazzatone megagalattico.
Nonostante avessi detto che l'avrei visto alla fine ho ceduto miseramente e in un lunedì sera di un maggio che sembra novembre mi sono omologata alla massa che ha contribuito a fare di The avengers uno degli incassi più strabilianti degli ultimi anni.
I super eroi ormai sono una garanzia al botteghino anche con una sceneggiatura quasi orrenda e per di più noiosa. Eppure è piaciuto praticamente a tutti, complice secondo me, la moda del blockbuster per la quale si va al cinema a vedere la grande produzione hollywoddiana a suon di cazzotti e di grattacieli distrutti, qualche battuta spiritosa (ad opera di Iron Man), la figa di turno (una Scarlett Johansen poco naturale).
Nessuno noterà la differenza con i Transformer, la formula è la stessa con buona pace di chi è cresciuto leggendo i famosi albi, fantasticando sul proprio super eroe preferito e facendosi le pippe sulla pin-up di turno inguainata in tutine sexy. Le storie non esistono più... restano le immagini, sufficientemente vorticose da non lasciare il tempo di chiedersi se abbiano un perché.
Il calderone è ormai formattizzato senza pietà e impacchettato con l'ennesimo 3D inesistente al quale ci siamo dovuti adeguare pagando l'odiosa tassa per gli occhialetti.
Debolissimo l'intreccio e la scelta del nemico comune, il viscido Loki, il finto fratello di Thor (un tamarro come non se ne sono mai visti prima). Loki dovrebbe essere un dio ma non ha nessuna credibilità, tutti percepiscono che è uno sfigato e lo trattano come tale.
Per il resto comprimari senza nessun fascino ad iniziare da Jeremy Renner che è una specie di brutto clone di Ewan McGregor, incolore e insapore.
Vabbè ma non è che proprio ci sia bisogno di parlarne troppo, come dicevo, un cazzatone megagalattico, che diventa l'unità di misura di un cinema inutile e caciarone.
Questa volta ci sono cascata ma lo giuro... il reboot di Spider Man non mi avrà!
Abbinamento salute veramente interessante... un libro che vi spiegherà come esercitare i vostri occhi per vedere senza occhiali "Guarire la presbiopia con il metodo Bates" sottotitolo Migliorare la propria vista e vivere meglio senza la schiavitù degli occhiali. Di Giorgio Ferrario, acquistabile su Il giardino dei libri.
Ecco... prendete il libro e mettete in pratica gli esercizi, scoprirete che i super poteri con un po' di volontà ce li abbiamo tutti!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Commenta