Magazine Hobby

02 Gennaio: E la lira si impenna!

Da Ginny @ginnyna

hendelE’ abbastanza risaputo che io abbia un debole per i pelati/glabri. Non a caso Superman fa parte di questa schiera – i glabri – pertanto qualsiasi essere umano che sfoggi tale capigliatura, a me istintivamente piace. Se poi quest’ultimo ha pure una carica comica da guinness, direi che il gioco è fatto.
La sua scoperta risale al lontano – miii come sto invecchiando – 1996, quando nelle vesti del meschino Carcarlo, buca lo schermo. Niente, non c’è stato verso, ogni puntata era una trepidante attesa di vederlo comparire sullo schermo, perchè nessuno a parte lui finora, riusciva ad incarnare il peggio del peggio dell’imprenditore ex yuppie degli anni 90! Con quel falso toupè, di evidente ispirazione berlusconiana, non poteva non fare strage di fan. Ancora rido se penso ai prodotti della sua Carter&Carter: (i biscotti all’asfalto, merendine alla stricnina e il mitico pandoro Pandofix che non perdeva lo zucchero a velo grazie allo strato di colla)!
Il sodalizio fra lui e la Gialappa’s Band è talmente saldo, che questi lo vorranno anche per Tutti gli uomini del deficiente. La parte del bast****, egoista fino al midollo gli calza al pennello, basta pensare al suo Pippo de Il Ciclone di Pieraccioni, pur di tenersi la donna amata non si preoccupava di crearla scompensi fisici. Finita la storia con Mediaset, Paolo scompare un pò dallo scenario comico televisivo, salvo poi tornare accanto all’amico di lunga data Diego Abatantuono, nella serie All Stars.
Hendel è anche un bravo scrittore, se mi posso permettere, non è facile far ridere con parole scritte, per cui non dico di onorarlo col Pulitzer, o col Premio Strega, ma almeno le sue copie di “Ma …. è una parolaccia?” le ha vendute, peccato che io non sia riuscita a farmi autografare la mia. Leggenda narra che nel 1997 alle elezioni comunali di Milano, si sia candidato nella lista Asfalto che ride, e che abbia pure raccolto voti. Ovviamente è solo una leggenda metropolitana, ma chi lo sa, forse noi milanesi ci saremmo fatti qualche risata in più con lui alla guida.
Comunque se avete nostalgia di Carcarlo lo trovate su La7 nella striscia de La Gabbia.

PAOLO HENDEL NASCE A FIRENZE IL 2 GENNAIO 1952, SOTTO L’ARGUTO SEGNO DEL CAPRICORNO


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines