Magazine Cultura

03 - I Grandi Personaggi

Da Robertocassandro
03 - I Grandi Personaggi06 - Frank Sinatra
(1915-1998) considerato uno dei più grandi interpreti di tutti i tempi, personaggio importante e carismatico,protagonista della storia di questi anni, è stato collocato al primo posto fra le personalità dello spettacolo di questo secolo.
La sua carriera ha spaziato per quasi 70 anni, dai primi anni 30 al 1995, ha inciso circa 2200 canzoni e venduto più di 600 milioni di dischi in tutto il mondo.
Ha influenzato la vita e la politica americana, amico di Roosevelt e Kennedy, che aiutò notevolmente ad eleggere, amico di Nixon e Reagan.
03 - I Grandi PersonaggiNasce da una famiglia italo americana e decide di diventare un cantante dopo aver sentito Bing Crosby alla radio.
Inizia a cantare in piccoli locali e nel 1932 viene notato dal trombettista Harry James.
Nel 35 costituisce il suo primo gruppo, gli Hoboken Four, e vince nello stesso anno un concorso per giovani talenti.
Si esibisce in una ventina di spettacoli alla settimana, vive alla giornata, guadagna solamente 70 cents per 7 giorni.
La gavetta finisce nel 1938 quando arriva al Rustic Cabin, un saloon che trasmette spettacoli dal vivo nella Dance Parade di New York, viene assunto come intrattenitore ufficiale del locale.
Collabora sempre con Harry James e nell' estate del 39 Sinatra registra la sua prima canzone, All Or Nothing At All.
03 - I Grandi PersonaggiNel 1940 si unisce all'orchestra di Tommy Dorsey, è la svolta, diventa famoso come cantante.
Piace molto ai giovanissimi, un pubblico completamente nuovo per la musica leggera, che fino ad allora si era rivolta soprattutto agli adulti.
In pratica, Frank Sinatra fu il primo teen idol, un idolo per gli adolescenti.
Nel 42 lascia Tommy Dorsey e sigla un contratto con la Columbia, conosce un enorme successo e, a cavallo tra il 1943 e il 1944 entra per ben 23 volte nella top ten delle classifiche americane.
Ben presto viene considerato il più grande cantante statunitense dopo Bing Crosby, il suo idolo giovanile.
In questo periodo si afferma come "The Voice", un soprannome prestigioso riconosciuto in tutto il mondo.
03 - I Grandi PersonaggiNel 44 esordisce al cinema con Higher and Higher, l'anno dopo con Anchors Aweigh, accanto a Gene Kelly, che gli insegnerà a ballare.
Negli stessi anni è la voce più popolare anche alla radio.
Nel 1946 viene invitato ad un gala party all' Avana a Cuba e in quell'occasione sembra siano nati i suoi rapporti con la mafia, mai provati e sempre negati.
Nel 49 è interprete assieme a Gene Kelly, Kathryn Grayson e Betty Garrett, di On The Town, film di enorme successo, che ad oggi è considerato uno dei migliori musical della storia del cinema.
03 - I Grandi Personaggi
Nel 1950 entra in periodo di crisi sia lavorativa che sentimentale con il rapporto burrascoso con Ava Gardner, ma nel 1953 con il film Da Qui All’Eternità vince l’oscar.
In quello stesso anno, snobbato dalle grandi case discografiche, viene scritturato dalla Capitol Records, e incide I’m Walking Behind You che fu un buon successo.
Per le successive incisioni sceglie una big band di fiati che aggiunge alla sua musica quello swing che lo rende unico e assolutamernte riconoscibile.
Il brano South Of Border diventa un grande successo.
03 - I Grandi PersonaggiIn quegli anni, accanto al fragile 78 giri di lacca, l'industria discografica comincia a proporre il più moderno microsolco, e fu proprio grazie a questo supporto che avviene il grande rilancio discografico di Sinatra.
L' album Songs for Young Lovers, ha un diametro di 25 cm. e contiene otto brani, è considerato il primo esempio di concept album, diventa un enorme successo sia per il cantante, che per il nuovo formato che fino a quel momento era stato accolto con indifferenza dai consumatori.
A questo album seguono molti altri, quasi tutti presentati come raccolte di brani aventi uno stile e un argomento comune.
Tutti diventano grandissimi successi commerciali, anche dal punto di vista della critica, ancora oggi gli album incisi per la Capitol sono considerati quelli meglio riusciti artisticamente.
03 - I Grandi Personaggi
Durante gli anni 50 e 60 Sinatra lavora molto a Las Vegas e fonda il Rat Pak, un gruppo con Dean Martin (il miglior amico di Sinatra), Sammy Davis Jr e Joey Bishop, a cui si univa talvolta Shirley McLaine.
Il Rat Pack diviene famoso in tutto il mondo per il film Ocean's Eleven.
Sinatra e gli altri membri del Rat Pack giocarono un ruolo importante nella lotta alla segregazione razziale negli alberghi e casinò del Nevada, evitando di frequentare quelli che si rifiutavano di servire Sammy Davis Jr. perchè nero.
Vista la popolarità del gruppo, molti locali adottarono un atteggiamento più tollerante, pur di poter vantare la presenza di ospiti così celebri.
03 - I Grandi PersonaggiNel 1960 Frank Sinatra è ormai una star, fonda la propria etichetta, la Reprise Records.
Tra il 65 e il 69 appare in molti special televisivi, dove canta in coppia con la figlia Nancy, Ella Fitzgerald, Antonio Carlos Jobim, con il quale incide anche un album.
Nel 1971 si ritira dalle scene per un esaurimento nervoso.
Ritorna a cantare dopo due anni con una strepitosa acclamazione alla Casa Bianca per la festa degli italo-americani, alla presenza del presidente americano Richard Nixon e del Presidente del Consiglio Italiano Giulio Andreotti.
03 - I Grandi Personaggi
Nell'autunno del 74 ha un trionfale ritorno a New York, dove con due concerti al Madison Square Garden, trascina letteralmente la folla e la scatena come da tempo non avveniva.
I due concerti presero il nome di The Main Event e furono trasmessi in televisione, seguiti da circa 100 milioni di persone nei soli Stati Uniti.
Nel 1982 canta, ad un concerto di beneficenza per la prima volta accanto al tenore Luciano Pavarotti.
Tra i due nasce una grande amicizia coltivata negli anni e culminata con il duetto di My Way nell'ultimo disco Duets del 1993.
03 - I Grandi PersonaggiAlla metà degli anni ottanta raggiunge il vertice della sua potenza vocale, sancito da una moltitudine di critici musicali che definiscono un capolavoro la sua esibizione del 1985 alla Carnegie Hall di New York.
Nel 1990, in occasione del 75esimo compleanno Sinatra inaugura una serie di concerti in tutto il mondo, il Diamond Jubileè Tour, che lo porta a suonare in ogni angolo del pianeta.
Nello stesso anno in una cerimonia ufficiale canta per l'ultima volta con Ella Fitzgerald, prima del ritiro di quest'ultima per gravi problemi di salute.
Continua ad esibirsi dal vivo fino a tutto il 1994, quando alla fine di una tournée con Nathalie Cole, si mostra sofferente e affaticato all'occhio della telecamera e capisce che è arrivato il momento di ritirarsi.
03 - I Grandi PersonaggiQuesto però non prima di due ultime esibizioni dal vivo a Fukuoka, pochi giorni dopo, il 19 e 20 dicembre del 1994, davanti a 96.000 spettatori, nelle quali sembra aver ritrovato la grinta dei tempi migliori, con una magistrale interpretazione di My Way nell'ultima serata.
Dopo tra le lacrime, annuncia che questa è l'ultima volta che ha cantato su un palco: il pubblico rimane sbigottito, ma tra la delusione generale parte una standing ovation che dura parecchi minuti, con The Voice che deve rientrare diverse volte prima di congedarsi definitivamente.
Nel novembre dello stesso anno si tiene una grande festa all'auditorium di Los Angeles, per i suoi 80 anni.
L'evento viene ripreso dalle telecamere e intitolato Sinatra: 80 Years My Way, trasmesso sui canali televisivi statunitensi, seguito da quasi 150 milioni di persone.
03 - I Grandi PersonaggiNonostante avesse già banali problemi di memoria (per cui a partire dal 1987 dovette far installare videowall durante i concerti per ricordare i testi delle canzoni), poco dopo il suo ritiro, dalla fine del 1996, Sinatra inizia a soffrire di gravi problemi di salute: viene colpito da due infarti, da un ictus e infine da un cancro.
Nella tarda serata del 14 maggio del 1998 Frank Sinatra muore, assistito dai familiari.
A modo suo, come recita in My Way, si dice che abbia staccato la spina della macchina che lo teneva in vita, sorridendo per l'ultima volta alla moglie Barbara.
03 - I Grandi PersonaggiPer rendergli onore nella notte tra il 14 e il 15 maggio tutte le luci di Las Vegas si spengono, per la prima volta nella città dei casinò.
A New York, l'Empire State Building si illumina di blu, in omaggio a Old Blue Eyes.
Tutto il mondo si ferma per qualche minuto, a ricordo di un artista che come pochi è riuscito ad entrare prepotentemente nella storia di questo secolo.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog