Magazine Calcio

10 domande ai tifosi

Creato il 15 maggio 2010 da Gianclint
10 domande ai tifosi
10 domande ai tifosi. Quei tifosi che si sentono traditi, o confusi, o amareggiati, o arrabbiati, o delusi, o pessimisti, o spaesati, o tutti questi stati d'animo insieme. Agli altri che del Milan se ne fregano e vivono alla giornata, sperando che il vento cambi, senza preoccuparsi di farlo cambiare, che non si danno spiegazioni su come siamo arrivati a questo punto e neanche si dannano l'anima per fare domande o dare risposte, ma se ne stanno rintanati nei loro angolini a piangere sulle bandierine che non possono più sventolare, a maledire l'Inter, a sperare in un mondo migliore senza "dare soluzioni ma catechizzando chi le cerca", come i nostri "odiati cugini" hanno fatto per vent'anni, a loro, queste 10 domande non interesseranno. S'indigneranno anzi solo perché sono state poste, non le "leggeranno", non le "capiranno", non gli serviranno per ragionare.
1. Se Berlusconi fosse riuscito nel suo intento originale, cioè comprare l'Inter, ora che cosa saremmo noi? Che cosa sarebbe lui per noi?
2. Se il Milan di Berlusconi non fosse stato subito vincente (e anche dannatamente bello), ad oggi sarebbe ancora il presidente del Milan, o il Milan avrebbe fatto la fine della Polisportiva già anni fa?

3. Che cosa spinse Berlusconi a diventare presidente di una squadra di calcio a tutti i costi, l'amore per gli affari? La voglia di essere a tutti i costi il numero uno in ogni campo? L'amore incondizionato per il Milan?

4. Se è vero che Berlusconi è stato (e non si sa se lo è tutt'ora), innamorato del Milan. Allora come si spiega che volesse comprare principalmente e soltanto l'Inter?
5. Molti tifosi fanno il parallelo "vinto trofei uguale Berlusconi ci ama", ma vietano agli altri di pensare anche il contrario "vinto niente uguale Berlusconi se ne frega", perché questa equazione vale solo per un verso e non per l'altro. Non è che in realtà non vale per entrambi i versi?

6. Secondo voi è meglio avere come presidente uno degli uomini più ricchi d'Italia ma che per la propria squadra non investe, o avere uno degli uomini più ricchi d'Italia ma che per la propria squadara investe anche rischiando di sbagliare?
7. Secondo voi è meglio avere come presidente, uno che partecipa attivamente e per la quasi totalità del tempo delle sue giornate alla vita della sua squadra, o uno che ogni tanto ci butta un occhio, giusto per vedere se sta vincendo, così da potersi beare con le televisioni o in caso contrario, sparire senza lasciare traccia?
8. Secondo voi, visto che gli acquisti sbagliati sono esclusiva colpa di Galliani e Braida, visto che le sconfitte in campo sono esclusiva colpa di allenatori e giocatori, visto che le contestazioni allo stadio (rare) e quelle sul web sono esclusiva colpa dei tifosi (ed un fatto inspiegabile per certi tifosi che tacciono e pensano ad altro), dobbiamo forse pensare che tutti hanno colpe tranne Berlusconi?
9. Secondo voi Berlusconi ha portato il SUO Milan ai vertici per amore del Milan o per amore SUO?
10. E' giusto "credere" ancora in Berlusconi?

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines