Magazine Lifestyle

2014: libri

Creato il 13 gennaio 2015 da The Old Pink Room
Da un'idea di Michela (da cui sto spudoratamente copiando prendendo spunto), ecco cos'ho letto nel 2014.
23 libri, sono abbastanza soddisfatta, ma avrei potuto leggere di più se qualcuno non mi avesse rotto il Kobo un mese dopo che l'avevo comprato. Qualcuno (MADRE) che ha avuto il coraggio di confessarmi il misfatto solo mesi dopo l'accaduto, lasciandomi credere che invece fosse un difetto di fabbricazione. Ma vabè.
Partiamo.
  1. La vendetta veste Prada - L. Weisberger: lo so, partiamo malissimo. Ma erano le vacanze di Natale ed ero davvero curiosa di vedere dove sarebbe andata a parare dopo Il diavolo veste Prada. Ovviamente è una porcheria.
  2. Hunger Games - S. Collins
  3. La ragazza di fuoco - S. Collins
  4. Il canto della rivolta - S. Collins: primi libri letti sul Kobo e finiti in pochi giorni. Trilogia partita benissimo per poi finire non dico in vacca, ma in modo frettoloso. Comunque mi è piaciuta.
  5. La principessa di ghiaccio - C. Lackberg: un giallo, carino, ma niente di che.
  6. 1Q84 (1) - H. Murakami
  7. 1Q84 (2) - H. Murakami
  8. 1Q84 (3) - H. Murakami: ho fatto molta, molta fatica a finire questi tre libri, ma volevo vedere dove cavolo voleva arrivare l'autore. In sostanza per un libro e mezzo non succede niente. Poi delirio senza senso. Per me sono un no. Forse però il problema sono io, non i libri.
  9. Open - A. Agassi: solo cuori per questo libro. Mi sono anche commossa in qualche punto.
  10. Fermate gli sposi! - S. Kinsella: era estate. Era gratis. Chiudiamola qui.
  11. Steve Jobs - W. Isaacson: la biografia del buon Steve. Era un pazzo vero. Libro molto molto interessante.
  12. Facing the music - N. Carter: sì, quello dei Backstreet Boys. Un libro di auto aiuto per gente che si droga/beve. Perché l'ho letto? Perché ero curiosa. Un filo ripetitivo.
  13. Colpa delle stelle - J. Green: ciao bimbiminkia, sono una di voi! Comunque non mi ha entusiasmato. Molto meglio Cercando Alaska, dello stesso autore.
  14. Divergent - V. Roth
  15. Insurgent - V. Roth
  16. Allegiant - V. Roth: uhm, mi sembra di averla già letta questa roba. Ah già, è Hunger Games. Praticamente identico, ma scritto peggio. Non ho visto il film, magari è migliore. Non che ci voglia molto.
  17. Il signore degli anelli - La compagnia dell'anello - J.R.R. Tolkien
  18. Il signore degli anelli - Le due torri - J.R.R. Tolkien
  19. Il signore degli anelli - Il ritorno del re - J.R.R. Tolkien: no, non avevo mai letto Il signore degli anelli. No, non mi è piaciuto. Non molto. Forse perché mi sono persa diverse volte con tutti quei nomi e quei popoli e quelle lingue. Forse perché ne ho letto un bel pezzo a Malta, di notte, con 40 gradi mentre non riuscivo a dormire. Chissà.
  20. Ragazzo da parete - S. Chbosky: un piccolo romanzo meraviglioso. Stupendo anche il film.
  21. I giorni dell'eternità - K. Follett: ultimo capitolo di una trilogia. Follett sarà anche banale per quelli che leggono davvero, ma io mi faccio sempre prendere dalle sue trame. Poi ho finalmente capito per bene come è iniziata e cosa è successo durante la guerra fredda grazie a questo libro. 
  22. Via col vento - M. Mitchell: pensate un po', esiste anche il libro. Ed è un bel mattone. Mi è piaciuto molto. Anche se avrei preso a schiaffoni Rossella plurime volte. Di gusto anche. Ci sono diverse differenze rispetto al film. Del tipo che Mizz Rozella ha figli da tutti i mariti. E c'è di mezzo il Ku Klux Klan, di cui facevano parte un po' tutti e gli piaceva anche parecchio.
  23. L'imprevedibile viaggio di Harold Fry: poetico. Ma forse mi aspettavo troppo, sono rimasta un po' delusa.
Ecco qua.
Lo so, leggo quasi solo puttanate. Accettatemi così come sono.Però ho iniziato il 2015 a cannone con Anna Karenina. Ma di questo magari parliamo in un altro post.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine