Magazine Media e Comunicazione

316 – politicamente corretto (grappa)

Creato il 19 aprile 2011 da Giustina

316 – POLITICAMENTE CORRETTO (GRAPPA)Altro che smettere di guardare Beautiful: oggi ci ho messo un po’ a smettere di ridere!
Interno, sera. Festa del diploma di Hope Logan. Location: maison Forrester restylizzata per accogliere il rapper portoricano Daddy Yankee in concerto. Look generale per momento video: maschera bianca Eyes Wide Shut's style. Look femminile: vestito di strass blu elettrico con cappuccio. Riconoscibilità: zero. Hope regala un giubbotto FC a Oliver. Brooke consiglia a Ridge di indossare un giubbotto FC per la festa. Steffy trova la collanina con piastrina da cocker di Hope in ufficio. Hope chiede a sua madre di mettersi un vestito come il suo. Ridge ordina a Steffy di non andare al party. Brooke è super ingrifata e Ridge le assicura che, presto, lo faranno ‘strano’. Oliver è super ingrifato e Hope gli promette che alla frase “sono pronta” lui potrà possederla contro un muro qualsiasi. Steffy è super ingrifata e pensa che con cappuccio, maschera e divisa da vacca, alla festa, non la riconoscerà nessuno. Hope si accorge di aver lasciato la collanina in ufficio. Steffy si rigira la collana con medaglia fra le mani. Oliver arriva al party, vede una con la piastrina da cocker di Hope al collo, e ci si fionda. La tipa con la medaglietta gli sussurra all’orecchio “sono pronta”. I due si spostano sul terrazzo e pomiciano alla grandissima: si baciano (con le maschere, geniale!) e si accoppiano come da copione. Sei secondi dopo, Oliver molla  il cocker sul balconcino e raggiunge, da solo, la sala da ballo. Hope scende la rampa di scale di casa Forrester e gli va incontro, senza collanina. Daddy Yankee urla “via le mascherine!” Tutti mostrano la propria identità, anche il cocker che è Brooke. F4: Oliver è basito.
La cosa meravigliosa non è tanto l’intramontabile classico (chi si sarà fatto, Oliver? La mamma o la sorellastra della sua fidanzata?), quanto la dinamica. Oliver Jones! Ma ti pare che una come Hope, da sempre attaccata alla sua verginità come una patella allo scoglio, si faccia possedere in due minuti, senza baci, senza sguardi, languidi, senza candele e senza condom; su un balcone, e con la casa invasa da cameramen, amici e parenti? E, ancora, ti pare che dopo la mera sveltina la candida Hope non abbia avuto il bisogno di essere consolata ascoltando frasi tipo "è la prima volta che mi succede", "non è colpa tua" e che, invece, si sia fatta abbandonare sul terrazzo come una mignotta da quattro soldi?Benventuo fra i Forrester, pivello! Ti va di lusso se non sei già padre.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog