Magazine Musica

46 anni fa usciva Easy Rider, di Wazza

Creato il 26 giugno 2015 da Athos56

46 anni fa usciva Easy Rider, di Wazza

Usciva il 26 giugno 1969 Easy Rider, film cult per la nostra generazione di "Sessanteeneger", girato on the road; costato pochissimo, fu il primo film ad utilizzare brani rock, già editi, come colonna sonora!(copio ed incollo, perchè non mi và di scrivere...)Giovani, se non lo avete mai visto… questo è il momento giusto .WK

Prima data di uscita:26 giugno 1969 (Svezia)
Easy Riderè unfilmdel1969diretto e interpretato daDennis Hopper, con Peter Fonda(Wyatt "Capitan America") eJack Nicholson(George Hanson); narra il viaggio attraverso l'America daLos AngelesallaLouisianadi due motociclisti sui lorochopper, in totale libertà.È considerato da molti critici il film simbolo dellaNew Hollywood. Ha vinto il premio per la miglior opera prima al22º Festival di Cannese ha guadagnato due nomination all'Oscarcome Miglior Sceneggiatura e Miglior Attore non Protagonista (Jack Nicholson)Il film esprime chiaramente la cultura del mondo hippie di fine anni '60: i protagonisti sono malvisti dalla gente comune per il loro aspetto, il loro modo di vestire, di vivere e di comportarsi, pur essendo persone non violente che vanno per la loro strada senza creare fastidi. Particolarmente apprezzata la fotografia e i relativi paesaggi, in particolare le ambientazioni nelle zone desertiche dellaCalifornia, che restano impresse negli occhi dello spettatore; da segnalare anche le immagini psichedeliche, tipiche del periodo, durante la visita di New Orleans. A livello visivo è fondamentale anche la carrellata di veri disegni eseguiti da detenuti del carcere che compare in una scena del film.
46 anni fa usciva Easy Rider, di Wazza
Peter Fonda, Jack Nicholson, and Dennis Hopper at the 1970 Cannes premiere of "Easy Rider"Colonna SonoraSecondo alcune fonti, inizialmente Hopper non aveva pianificato un verocommento sonoroper il film, limitandosi a montarlo utilizzando i suoi brani preferiti, tra quelli trasmessi alla radio in quell'epoca (1968). Successivamente propose aCrosby Stills Nash and Youngdi scrivere le musiche appositamente per la pellicola, ma riguardo alla decisione finale esistono due versioni contrastanti: nella prima il regista stesso sostenne che alla fine preferì tornare sui suoi passi per questioni di gusto personale, per la seconda fu la produzione ad imporre il mantenimento della selezione iniziale.In seguito all'inaspettato successo al botteghino del film nell'estatedel1969, laABC/Dunhill Recordsdecise di pubblicarne ufficialmente lacolonna sonora. Lasoundtrack(cod. matr. DSX 50063) omette però la celebre versione diThe WeightdellaBand, perché laCapitol Recordsnon ne concesse idiritti legali; l'originale fu quindi sostituita da un rifacimento abbastanza simile, ad opera del gruppostatunitenseSmith.Altri brani del commento sonoro della pellicola non inclusi nel disco sonoLet's Turkey TrotdiLittle EvaeFlash, Bam, PowdegliElectric Flag, già facente parte dellacolonna sonoradel filmIl serpente di fuoco(tit. or.The Trip) diRoger Corman. Quest'ultima composizione, scritta daMike Bloomfielde ribattezzata appuntoEasy Rider, fu successivamente inserita inA Long Time Comin', secondo album delgruppodel celebre chitarristablues; nel1995una versione estesa della stessa fu inclusa nella raccolta postuma,Old Glory: The Best Of Electric Flag.

Tracce

Lato A

1.   The Pusher(Hoyt Axton)-Steppenwolf 5:492.   Born to Be Wild(Mars Bonfire)- Steppenwolf 3:373.   The Weight(Robbie Robertson)-Smith 4:294.   Wasn't Born to Follow(Carole King/Gerry Goffin)-The Byrds 2:035.   If You Want to Be a Bird (Bird Song)(Antonia Duren)-Holy Modal Rounders 2:356.  

Lato B

1.   Don't Bogart Me(Elliot Ingber/Larry Wagner)-Fraternity of Man 3:052.   If 6 Was 9(Jimi Hendrix)-The Jimi Hendrix Experience 5:353.   Kyrie Eleison/Mardi Gras (When the Saints)The Electric Prunes 4:004.   It's Alright, Ma (I'm Only Bleeding)(Bob Dylan)-Roger McGuinn 3:395.   Ballad of Easy Rider(Roger McGuinn/Bob Dylan)-Roger McGuinn 2:14

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog