Magazine Internet

#70Camst, una bella storia italiana

Da Franzrusso @franzrusso

Il 16 giugno Camst ha compiuto 70 anni, nacque infatti nel 1945 all'indomani della Liberazione di Bologna. E la storia di quello che oggi è un colosso della ristorazione è una storia italiana. Oggi la Cooperativa Albergo Mensa Spettacolo Turismo impiega più di 11 mila dipendenti e serve 100 milioni di pasti all'anno.

Il 16 giugno Camst ha compiuto 70 anni, un traguardo importante per una realtà che nasce a Bologna nel 1945, all'indomani della Liberazione della città, ma che è una storia italiana, una bella storia italiana. A ripercorre le tappe che hanno portato al successo la " Cooperativa Albergo Mensa Spettacolo Turismo " si ripercorre infatti un pezzo di storia del nostro paese che alla fine della Seconda Guerra Mondiale usciva si martoriato da un conflitto che lo aveva particolarmente segnato, ma che, nonostante tutto, aveva una gran voglia di ricominciare, di iniziare di nuovo tutto, quindi di costruire un nuovo futuro.

Ed è proprio quest'animo che accompagna l'avventura che Gustavo Trombetti inizia proprio alla fine della guerra. Insieme ad un gruppo di amici e colleghi, colui che era stato sempre un cameriere, comprende che quello era il momento giusto per ripartire, iniziando dal concetto che la città, il paese aveva bisogno di ricominciare a vivere. In quel periodo la Stazione Centrale di Bologna era praticamente distrutta, vi era un solo binario sul quale passavano persone che cercavano di ritornare nei loro luoghi che erano stati costretti ad abbandonare durante la guerra. Ed è proprio da quel binario, da quella stazione che tutto inizia. Il 16 giugno del 1945 sull'unico binario della stazione apparve il famoso carretto che distribuiva pasti caldi, in quel giorno venne servita la prima lasagna verde alla bolognese, un momento che è stato celebrato in occasione dei 70 anni servendo in tutti i ristoranti Camst proprio il celebre piatto.

All'epoca la cucina era un vagone abbandonato nella stazion e, ma ben presto tutti si fermavano a Bologna per assaggiare i pasti caldi della Camst, e per bicchieri vennero usati resti di bottiglie di birra opportunamente smerigliati. In poco tempo la cooperativa fondata da Trombetti diventa una realtà solida, incarnando lo spirito di quel tempo che era quello di dimostrare che dopo tutto il paese era ancora vivo ed aveva voglia di futuro.

Ecco perchè dire che i 70 anni di storia della Camst sono 70 anni di storia italiana.

Gustavo Trombetti è oggi riconosciuto come un uomo di grande valore, un visionario per quel tempo, uno che nelle difficoltà non si perdeva certo d'animo, un eroe silenzioso anche. La sua figura è stata celebrata infatti, per l'occasione, da un grande monologo di Ivano Marescotti che ha portato in scena all'Arena del Sole, la sera del 16 giugno, la vita di Trombetti. Antifascista, partigiano, compagno di cella di Antonio Gramsci al quale restò molto legato, Trombetti porterà all'interno di Camst la sua idea di mondo, la sua visione del lavoro, elementi fondanti per tutta la cooperativa.

Ho sempre pensato, e con me tutti i giovani della mia generazione, e ritengo ancora oggi, che la cooperazione sia un ausilio alle lotte dei lavoratori per il miglioramento delle loro condizioni di vita. Quindi il principio base della cooperazione è la solidarietà. (...) la cooperazione porta ad un miglioramento delle condizioni lavorative."
[Gustavo Trombetti]

L'occasione dei festeggiamenti per i 70 anni di Camst è stata quindi una grande occasione per conoscere da vicino una grande realtà italiana che oggi conta più di 11 mila dipendenti e che serve ogni 100 mila pasti. E' stata l'occasione per conoscere una grande persona come Trombetti, figura emblematica per quel che ha rappresentato il dopo guerra in Italia. E' stata anche l'occasione per visitare, ancora una volta, la città che ha giocato un ruolo importante nella storia di Camst. Proprio a Bologna nacque nel 1960 il primo self-service d'Italia in via Ugo Bassi, dove oggi c'è il Bass'Otto.

Per l'occasione è stato creato un sito dedicato ai 70 anni di storia che vi invitiamo a visitare. Inoltre fino al 30 giugno in tutti i locali aderenti potrete scegliere i "piatti della tradizione".

Buon compleanno Camst!


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog