Magazine Cinema

A passo di danza, fuga in provincia tra sogni e realtà

Creato il 14 marzo 2013 da Valentinaariete @valentinaariete
In onda su Mya la nuova serie creata dall'autrice di “Una mamma per amica”. Seguiremo le vicende di una ballerina di Las Vegas che fugge dalla metropoli per insegnare danza in una piccola città  A passo di danza, fuga in provincia tra sogni e realtà Amy Sherman-Palladino è tornata: dopo “Pappa e ciccia” e “Una mamma per amica”, la showrunner americana ha dato vita ad una nuova commedia, che questa volta ci porta nel mondo duro e competitivo della danza classica, una serie tv che dal 12 marzo va in onda su Mya, canale di Mediaset Premium.  In “A passo di danza”, titolo italiano di “Bunheads” (dal nome della tipica pettinatura delle ballerine), la Palladino ci racconta di Michelle Sims (Sutton Foster) che quel mondo ha abbandonato per le luci di Las Vegas. Promettente ballerina allieva dell’American Ballet Theater, Michelle si è persa tra i locali della capitale del gioco, cercando troppo tardi di tornare alle origini. Distrutta dopo aver fallito il provino per un ruolo nel musical “Chicago”, Michelle cede alle attenzioni di un assiduo corteggiatore che viene a trovarla dopo ogni spettacolo. La serata prende però una piega inaspettata e il giorno seguente Michelle si ritrova sposata con Hubbell (Alan Ruck), commerciante che vive nella piccola città di Paradise.  Qui Michelle si scontra con la madre di lui, Fanny (Kelly Bishop), ex ballerina a sua volta ed insegnante di danza. Tra le due non corre buon sangue ma grazie alla passione comune per la danza, e a un evento inaspettato, si avvicineranno.  “A passo di danza”, presentato in ottobre al Roma Fiction Fest, sembra a prima vista un prodotto banale e adatto a una cerchia ristretta di spettatori amanti della danza, in realtà la nuova serie della ABC Family è molto distante dall’essere un programma sul balletto: la scuola di danza è infatti un pretesto per analizzare figure di donne differenti, ognuna con i propri problemi, aspirazioni e segreti.  Michelle e Fanny, due donne che hanno entrambe perso l’occasione che avevano di realizzare i loro sogni, sono due figure complesse e molto umane, divenute punti di riferimento per le giovani allieve della scuola di ballo, talenti acerbi da coltivare e che devono trovare il proprio posto nel mondo.  Attraverso le lezioni di danza i personaggi parlano di temi che alla creatrice stanno a cuore come il talento sprecato, la necessità di cogliere le occasioni quando si presentano, l’accettarsi con tutti i propri difetti, cercare di migliorarsi sempre e di fare della propria unicità una virtù. Questi valori forti non sono affrontati in modo pedante o retorico, ma attraverso dialoghi brillanti e serrati, nel tipico stile della Palladino, che rendono “A passo di danza” quasi una commedia slapstick, energica e divertente, dove più che ballare sulle punte si balla al ritmo di battute pungenti.  Ottimo il cast, quasi tutto al femminile, dove spiccano la protagonista Sutton Forster, attrice di Broadway premiata con due Tony Award, che interpreta una Michelle vitale ed energica, e Kelly Bishop, vecchia conoscenza per i fan di “Una mamma per amica”, dove interpretava la mamma di Lorelai, e di quelli della danza che la ricordano per l’interpretazione di Baby in “Dirty Dancing”. Pubblicato su TvZap. Galleria personaggi.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Critica a "Lincoln"

    Critica "Lincoln"

    Il film del 2012 "Lincoln" segue le vicende degli ultimi, circa, due anni della vita del Presidente degli Stati Uniti.La Guerra di seccessione americana è agli... Leggere il seguito

    Da  Cristina Petrini
    CINEMA, CULTURA
  • A Royal Weekend (2012)

    Royal Weekend (2012)

    Niente, pare che luglio per me sia un mese particolarmente britannico. Dopo Shakespeare a colazione, in questi giorni ho guardato A Royal Weekend (Hyde Park on... Leggere il seguito

    Da  Babol81
    CINEMA, CULTURA
  • Boy A

    , ossia il ragazzo A, una semplice lettera per nascondere la tua identità. Sì perchè quando a 10 anni commetti un omicidio è meglio tenerla nascosta la tua... Leggere il seguito

    Da  Giuseppe Armellini
    CINEMA, CULTURA
  • Cinema sudamericano a Firenze

    Cinema sudamericano Firenze

    Cinema a Firenze Cinema SUDAMERICANO  sotto le stelle. giovedì 18/07 – ore 20.00:  “Diversamente intimi” tratto da “Amori difficili” di Calvino.   - ore 21. Leggere il seguito

    Da  Wfirenze
    CINEMA, CULTURA, EVENTI
  • HydroPunk: Appuntamento a Domani

    HydroPunk: Appuntamento Domani

    Oggi avrei dovuto recensire Lo Hobbit, invece per cause di forza maggiore mi tocca spostare l'articolo a mercoledì o giovedì. Perchè non domani, chiederanno i... Leggere il seguito

    Da  Giobblin
    CINEMA, CULTURA, LIBRI
  • Death of a President

    Death President

    Regia di Gabriel Range con Hend Ayoub (Zahra Abi Zikri), Brian Boland (Larry Stafford), Becky Ann Baker (Eleanor Drake), Robert Mangiardi (Greg Turner), Jay... Leggere il seguito

    Da  Nehovistecose
    CINEMA, CULTURA
  • Conan va a Caccia

    Conan Caccia

    Continano a arrivarmi segnalazioni riguardanti il nuovo Conan, sensibile e compassionevole. Un bravo ragazzo delicato e coi capelli lunghi, insomma, che potete... Leggere il seguito

    Da  Elgraeco
    CINEMA, CULTURA