Magazine Cinema

A quanto pare, tutti vanno a letto con tutti

Creato il 03 giugno 2010 da Greylines
A quanto pare, tutti vanno a letto con tuttiDiciamolo, i Coen hanno fatto film migliori. Detto questo, Burn after reading è tutt’altro che brutto: l’idea non è male, l’intreccio, nonostante una partenza non troppo brillante, è ben gestito e non mancano un paio di grandi trovate*. Il cast, poi, è pregevole, non solo perché ricco di pezzi da novanta ma perché questi pezzi da novanta si dimostrano motivati: su tutti Malkovich col suo ex-spione rabbioso e alcolista, Pitt col suo palestrato imbecille, Clooney perfettamente calato nei panni di un cialtrone erotomane e paranoico e la McDormand ben scelta per interpretare una maniaca della chirurgia plastica. Insomma, gli ingredienti ci sono tutti; quel che manca è l’amalgama, il tocco dello chef di classe, quel “non so che” che fa la differenza. Nella girandola di tradimenti e inganni che han messo in piedi, i fratelli del Minnesota finiscono con il perdere un po’ la bussola, confezionando così un film che per molti registi sarebbe notevole ma che per loro è soltanto discreto.
*: quella della poltrona di Clooney è strepitosa.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Tre domande a... Flavio Aquilone

    domande a... Flavio Aquilone

    In occasione dell'uscita italiana del film live-action targato Disney "L'apprendista stregone" (The Sorcerer's Apprentice), da oggi nelle sale, ho il piacere... Leggere il seguito

    Da  Dubbing Questions
    CINEMA, CULTURA
  • Review - (Benvenuti a) Zombieland

    Review (Benvenuti Zombieland

    "Zombieland" in Italia è uscito un mese fa solo in versione homevideo. Ed è un peccato. Perchè è un vero fenomeno irriverente e ben costruito, che strappa... Leggere il seguito

    Da  Ludacri87
    CINEMA, CULTURA
  • Rassegna cinematografica GLBT a Cagliari

    Rassegna cinematografica GLBT Cagliari

    Come ogni anno gli amici e amiche dell'Associazione ARC, che dal 2002, attraverso diverse iniziative di socializzazione e informazione culturale lotta contro... Leggere il seguito

    Da  Sessuologiacagliari
    CINEMA, CULTURA, MONDO LGBTQ
  • ballad for a drowning man

    Lumière, 21.9, Vivere! (Giappone 1952) di Akira Kurosawa (peccato che sia stata proiettata la versione in dvd più breve di 30'... Leggere il seguito

    Da  Eratostene
    CINEMA, CULTURA
  • Life's a bitch

    Life's bitch

    Visto che a sorpresa è uscito lo scorso weekend nel Bel Paese, vi ripropongo la mia recensione di uno dei film migliori dell’annata, vincitore di un sacco di... Leggere il seguito

    Da  Cannibal Kid
    CINEMA, CULTURA
  • A Snake of June

    Snake June

    Piove sul Giappone.Una volta per Tsukamoto erano scintille che stridevano su armature metalliche, poi pugni di una forza inaudita nella Tokyo più feroce, infine... Leggere il seguito

    Da  Eraserhead
    CINEMA, CULTURA
  • Omaggio a Jacques Tourneur

    Omaggio Jacques Tourneur

    Durante la conferenza stampa romana di presentazione di “Shutter Island” Martin Scorsese, nel dissezionare l’articolato background cinefilo che sostiene il suo... Leggere il seguito

    Da  Pickpocket83
    CINEMA, CULTURA

Magazines