Magazine Diario personale

A scuola perchè

Da Biotreccina
Il post di valepi mi ha ispirato questa riflessione un po' troppo lunga per essere lasciata come commento al suo post e così nasce questo post. . .
Le giustificazioni che trovano le educatrici/maestre, e spesso anche i genitori, per consolare i bambini che piangono certe volte mi indispettiscono prorpio. E non solo per il motivo citato da valepi. A lei infastidisce il fatto che la maestra dica a sua figlia che deve rimanere a scuola perchè la mamma deve fare la spesa come se fosse assurdo che una mamma lavori.
Mi infastidirebbe allo stesso modo se la maestra dicesse che la mamma deve andare a lavoro, perchè il punto è che i  bimbi non vanno a scuola per risolvere un problema ai genitori, non vengono parcheggiati lì in attesa che la mamma faccia altro, ma solo perchè è un'ottima cosa per loro. L'educatrice del nido di Matteo nei primi giorni dell'inserimento diceva "mamma esce un attimo a prendere il caffè" . . . io, che normalmente il caffè lo bevo tirando su la tazzina con le labbra perchè una mano è impegnata con Matteo e l'altra con Simone . . . e mi fa specie che queste parole le siano uscite dalla bocca, considerando ciò che ha detto durante la riunione con i genitori sul fatto che con i bambini bisogna essere onesti, non bisogna sgattaiolare via, ma salutarli ecc.
Io lo saluto e non mi va di dirgli che esco a prendere un caffè. Li lascio al nido, alla materna, perchè so che lì sono in ottime mani (a parte qualche rara eccezione), che passeranno delle ore divertenti in compagnia di altri bambini e che quando li andrò a riprendere ne usciranno arricchiti, avranno imparato tante cose nuove e di sicuro vorranno tornarci. A tal proposito il libro della serie di Topo Tip (Topo Tip non vuole andare all'asilo) è eccezionale . . . Topo Tip all'inizio non vuole andare all'asilo, ma poi sbircia dalla finestra e vede che gli altri bimbi dipingono, giocano, disegnano, stanno insieme ed il giorno dopo decide di andare a scuola, ci va sorridendo e quando torna a casa ringrazia i genitori per avercelo portato.
Questo post partecipa, in corner, al blogstorming.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Da + 30 a - 20

    Fa freddo e siamo coperti di neve,ho passato gli ultimi 3 giorni a spalarla,prima in borgata e poi sotto casa,se prendo la macchina mi tocca guidare come un... Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Lettera a G

    E’ passato un po’ di tempo e chissà quanti fiori adesso ti nascondono la faccia. C’è ancora spazio per raccontarti un poco, il tempo si ferma per farmi lo... Leggere il seguito

    Da  Bellocks
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Discorsi a Favino

    Però, dice Favino, bisogna pur osare. Come si dice, i padri, per quanto nobili, «vanno uccisi».[*]Domandalo a Marina, a Piersilvio, a Barbara, a quell'altra com... Leggere il seguito

    Da  Lucas
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Make a wish

    Source: madebysean.com via Cuor on PinterestPotrebbe diventare una rubrica... esprimi un desiderio a settimana.Se lo esprimi, forse si avvera. Leggere il seguito

    Da  Cuordicarciofo
    MATERNITÀ, PER LEI
  • Tutti a casa!

    Tutti casa!

    Forse pensiamo che cio' che avviene in questo paese non varchi i confini nazionali,forse crediamo che l'indegna gazzarra verificatasi l'altro ieri in... Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Bimbo a tavola!

    A Cigolino piace tanto mangiare a tavola. Ha un rapporto conflittuale con il seggiolone, con quel tavolino ancora distante, le cinghie, quell'averci di fronte... Leggere il seguito

    Da  Wising
    MATERNITÀ, PER LEI
  • A noi

    A noi che abbiamo il pc strapieno di foto digitali ma i ricordi più belli sono indelebili nella memoria. A noi che una volta giocavamo 3 o 4 partite alla... Leggere il seguito

    Da  Ragno
    DIARIO PERSONALE, OPINIONI, TALENTI