Magazine Cultura

A voi la parola.

Creato il 07 luglio 2011 da Jenny76

A voi la parola.

«L’Italia è sempre stato – si legge in una nota degli organizzatori, Giusva Branca e Raffaele Mortelliti di strill.it (quotidiano calabrese sul web) – “il Paese della doppia morale”, dei vizi privati e delle pubbliche virtù. Ma cosa è scandalo? In funzione di cosa muta il concetto di scandalo? Al passare del tempo? Alla localizzazione geografica? Alle tematiche trattate? Ai protagonisti dello scandalo medesimo? E tutto ciò che mira, da un lato a silenziare lo scandalo e, dall’altro, opposto, a generarlo ad arte non è scandaloso più dello scandalo stesso? E, ancora, lo scandalo è tale in quanto tale o lo diventa nella misura in cui diventa di dominio pubblico? E allora, per dirla  in gergo giornalistico, cosa finisce in pagina? Cioè lo scandalo va pubblicato o, viceversa, è la pubblicazione che crea lo scandalo

La seconda edizione di “Tabularasa 2011 – Lo scandalo”, che tante approvazioni aveva ricevuto al suo esordio, quest’anno ha deciso di esporsi ulteriormente, cercando di dare e darsi delle risposte per ben venti serate, con oltre sessanta ospiti tra intellettuali, giornalisti, magistrati, scrittori, artisti, musicisti, e soprattutto popolo. Ma non mancheranno nemmeno i rappresentanti della stampa straniera, pronti a mettere l’Italia nuda davanti allo specchio, senza badare a compromessi.

Il primo appuntamento, il 7 luglio, avrà luogo nella Piazza del Castello Aragonese di  Reggio Calabria, e si svilupperà sul tema “Donne e uomini assassinati dalla ‘ndrangheta”; protagonisti Danilo Chirico e Alessio Magro della onlus DaSud, che presentano il volume Dimenticati, portando avanti il recupero della memoria calabrese. Accanto a loro Giuseppe Pignatone, Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, Francesco Forgione, già Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia e Filippo Veltri, Responsabile redazione calabrese Ansa. A chiudere la serata provvederà la grinta dei Kalafro, band indipendente che fa della sua musica un documento di denuncia contro la cultura mafiosa.

Per il programma integrale si rimanda al sito www.strill.it



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • A Blogger, che stai a fa'?

    Arrivo ora in rete da ier notte, a mezzanotte, e anch'io, come Gians, come tanti, vorrei sapere perché Blogger ha ingoiato i post di ieri che, anche se erano... Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Tutto rimandato a mercoledì.

    Tutto rimandato mercoledì.

    Prima notizia: fino a Mercoledì non sapremo nulla. Prima supposizione: neanche Mercoledì sapremo nulla. Seconda notizia: l'Italia rischia esattamente come la... Leggere il seguito

    Da  Nuoviocchi
    CULTURA, SOCIETÀ, VIAGGI
  • Agosto a Sodoma

    Càpitano pochi pensieri degni di lucein questo giorno d'agosto, dal cielo depressoda nubi che incerte viaggiano pianoe vorresti fermare per dar loro un nome. Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Intervista a Fabio Strazio

    Mi ero già stancato di vederlo lapassata stagione, ma con la presente Che tempo che fa mi èdiventato pressoché insopportabile. Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Telefonare a puttane

    Telefonare puttane

    Il mondo di Ferrara è meraviglioso, un gioioso sguazzare nel fango del padrone, una specie di aquafan della perversione. Chierichetto del Papa quando occorre... Leggere il seguito

    Da  Albertocapece
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Monologo a porte chiuse

    Monologo porte chiuse

    Anna Lombroso per il SimplicissimusPer una volta mi viene l’uzzolo di parlare bene del centro sinistra diversamente al governo. Leggere il seguito

    Da  Albertocapece
    CULTURA, SOCIETÀ
  • A piacer vostro

    piacer vostro

    di William Shakespeare. Regia di Nanni Garella, compagnia teatrale Arte e Salute. Una delle più armoniose commedie di Shakespeare, proposta dalla compagnia dei... Leggere il seguito

    Da  Dallomoantonella
    CULTURA, SOCIETÀ

Magazines