Magazine Musica

AA.VV., Monsters!

Creato il 21 agosto 2014 da The New Noise @TheNewNoiseIt

Monsters

L’etichetta francese Kaotoxin ha fatto le cose in grande, concentrando in circa mezz’ora il miglior grindcore non convenzionale che ci sia oggi in giro. Nella prima band militano due Brutal Truth e Ryan Moll, già Azure Emote ed ex-Rumpelstiltskin Grinder. I loro brani, piuttosto goliardici, sono un mix letale di follie assortite e sono caratterizzati dal drumming assurdo di Hoak. Cinque minuti e ben sette le tracce per i francesi D.O.C., quartetto con alle spalle un full-length e alcuni split. Attualmente sotto la rispettabilissima Power It Up Records (Haemorrhage, Embalming Theatre, Coffins…), i quattro mostrano un alto tasso tecnico e sparano i loro brani a una velocità inaudita, facendoli correre su di un tappeto sonoro che rende l’esperienza dell’ascolto ancora più estrema. Più ricercato il progetto C.O.A.G (Coalition Of Abnormal Grinders), anche se di coalizione non ve n’è, dato che se la vede tutta Mr. Déhà: la sua proposta varia dalla vecchia alla nuova scuola, dimenandosi tra sciolti blast e linee di basso che marcano senza esitazione territori black metal. Tra ultimi Napalm Death e Agoraphobic Nosebleed si manifesta il quartetto Miserable Failure: alcuni spunti potrebbero portare in futuro anche a contaminazioni più “rumorose”, al momento è il particolare screaming di Bleu a fare la forza del sound. Sul finale Unsu e Infected Society: se i primi hanno ormai abbandonato le incursioni brutal death degli esordi, i secondi invece ci lasciano con una scarica di death/grind più aperto alle contaminazioni. Uno split diverso dai soliti che si vedono in giro.

Share on Tumblremailprint

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine