Magazine Letteratura per Ragazzi

Abaco: costruire una calcolatrice da polso

Da Caffenero

Ho realizzato una calcolatrice da polso per mio figlio. In realtà è un abaco. Lui ha sei anni. E’ in prima elementare e sta iniziando a contare. La matematica gli piace molto e si diverte a giocare con i numeri. Rispetto al fratello più gande, la sua insegnante propone tanti giochi matematici ai bambini. Ogni nuovo numero viene cercato nel mondo attorno a noi, imitato con il corpo, costruito con un gioco e disegnato in tanti modi. Ho pensato di realizzare un abaco da polso. E’ uno dei nostri giochi del laboratorio matematico da casa.

Occorrente:

  • rotolo di carta da cucina esaurito
  • righello, forbici, pennarello nero a punta fine
  • tempere (un colore a piacere) e pennello
  • filo di nyolon, ago e perline
  • nastro adesivo trasparente

 

Come si costruisce un abaco

abaco

Tagliate il rotolo di carta a 4 cm.

abaco

A mezzo centrimetro dal bordo segnate un punto con il pennarello (che sia ben segnato o non lo vedrete più sotto il colore), fate le stessa cosa su entrambi i lati come nell’immagine. Vi servono 4 punti per lato. Tagliate l’anello di carta in verticale, in questo modo si aprirà come un bracciale. Sarà più semplice colorarlo.

abaco

Colorate il cartone con una tempera a piacere e lasciate asciugare.

abaco

Infilate sull’ago un taglio filo di nylon lungo almeno 20 cm. Fissate una estremità all’interno del bracciale con il nastro adesivo. Passate il filo nel primo punto dall’interno del bracciale, infilate 9 perline e passate nel punto corrispondente sull’altro lato del bracciale.

abaco

Proseguite in questo modo completando le 4 file. Scegliete sempre colori diversi per le perline. Al termine del lavoro, fissate il filo all’interno con il nastro adesivo.

Attenzione: il filo deve essere sempre ben teso, ma non troppo altrimenti le perline non scivolano in orizzontale.

 

Come si usa l’abaco

Dopo aver terminato il bracciale, potete praticare due fori in cui infilare un laccio per chiuderlo. E’ un abaco in versione gioco. La prima fila rappresenta le unità, la seconda le decine, la terza le centinaia ecc. Viene usato nelle scuole per spiegare ai bambini le addizioni e le sottrazioni. Questo video mi sembra molto utile per capire come si una l’abaco. Non è in italiano ma credo si capisca facilmente anche senza ascolare.

 

0

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog