Magazine Cultura

Addio a Carla Accardi: da Trapani il cuore dell’astrattismo italiano

Da Leggere A Colori @leggereacolori
carla accardiSi è da poco spenta a Roma Carla Accardi, classe 1924, una delle voci più originali dell’arte italiana del secondo dopoguerra. Trapanese, Accardi ha studiato al Liceo Ximenes per poi diplomarsi all’Accademia di Belle Arti di Palermo nel 1947. Insieme ad Attardi, Consagra, Dorazio, Guerrini, Concetto Maugeri, Perilli, Turcato e Sanfilippo suo compagno di vita dal 1949, Carla Accardi ha dato vita al famoso Gruppo Forma 1, sostenitore di un’arte strutturata ma non realistica, che punta sulla forma e sul segno nel loro significante essenziale, approdando al linguaggio dell’astrattismo di cui è stata fra i maggiori esponenti in Italia. Dopo la parentesi parigina, prima con Magnelli poi con Tapié, dal 1965, Carla Accardi ha abbandonato le tecniche pittoriche più tradizionali per intraprendere un nuovo percorso creativo che la ha portata a scegliere vernici colorate e fluorescenti impiegate su supporti plastici trasparenti in grado di inglobare, nella visione, il contesto mutevole. Artista in perenne febbrile ricerca figurativa e concettuale, Carla Accardi, sobria e, allo stesso tempo, impetuosa e generosa, ha influenzato l’Arte Povera ed è stata esponente di spicco del movimento femminista in Italia. Nominata membro dell’Accademia di Brera nel 1996 e consigliere della Biennale di Venezia, Carla Accardi è oggi fra gli artisti presenti nella mostra “Anni 70. Arte a Roma” al Palazzo delle Esposizioni. Francesca Pellegrino

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Addio Giuliano

    Addio Giuliano

    Ieri, a causa in un incidente stradale avvenuto a Cerveteri (un frontale ad alta velocità), è scomparso un attore italiano di fama internazionale: Giuliano... Leggere il seguito

    Da  Flavio
    CINEMA, CULTURA, FUMETTI, LIBRI
  • Addio Hollywood

    Addio Hollywood

    Natalie Portman si trasferisce ..."...perché Parigi è un luogo dove l’arte si crea mentre New York è un posto dove l’arte viene portata”Forse anche per l'... Leggere il seguito

    Da  Eneadiomede
    CULTURA
  • [BIOGRAFIA] Stefania Trapani

    [BIOGRAFIA] Stefania Trapani

    Stefania Trapani, milanese, scrive diari dall’età di quattordici anni, quando inizia ad avvertire il bisogno di trattenere i suoi veloci pensieri e incanalarli... Leggere il seguito

    Da  Beachild
    CULTURA
  • Addio agli spiriti

    Addio agli spiriti

    Lasciare la casa natale e tutti i racconti della nostra lontana memoria cambia la percezione delle distanze negli spazi e nei tempi, ci conduce al centro e... Leggere il seguito

    Da  Torto
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI
  • Addio, Madiba

    Addio, Madiba

    La morte di Nelson Mandela, avvenuta solo ieri sera, lascia una grande tristezza, ma anche, in un tempo che scarseggia di eroi e ideali, la gioia di aver avuto... Leggere il seguito

    Da  Athenae Noctua
    CULTURA
  • Ultimo addio

    Ultimo addio

    Titolo originale: Still Life Regista: Uberto Pasolini Sceneggiatura: Uberto Pasolini Attori principali: Eddie Marsan, Joanne Froggatt, Karen Drury, Andrew... Leggere il seguito

    Da  Presidenziali
    CINEMA, CULTURA
  • Addio

    Tornare a casa e non trovare più il tuo spazio, i tuoi contorni, le tue misure, le tue crepe conosciute, i tuoi limiti. Sentire che quelle non sono le tue scale... Leggere il seguito

    Da  Patrizia Poli
    CULTURA