Magazine Attualità

Addio Paolo Scaroni: la Vinyls ti saluta

Creato il 07 febbraio 2013 da Cassintegrati @cassintegrati

Notizia di poche ore fa, l’amministratore delegato dell’Eni, Paolo Scaroni, è coinvolto nelle indagini sullo scandalo delle presunte mazzette per aggiudicarsi 11 miliardi di commesse per Saipem. L’ipotesi di reato è corruzione.

paolo_scaroni_indagato_curruzione

Poche settimane fa fa il programma giornalistico Report dedicava un’intera puntata all’Eni, concentrandosi particolarmente sulla gestione Scaroni. Noi dell’Isola dei cassintegrati conosciamo bene l’amministratore delegato dell’Eni, di cui abbiamo scritto diverse volte in merito alla vertenza Vinyls e alla protesta dell’Asinara. Oggi la notizia bomba: Paolo Scaroni sotto indagine per le tangenti in Algeria.

Addio Paolo Scaroni: la Vinyls ti saluta

“Paolo Scaroni, sei stato nominato”

Se risultasse vero quanto riportato da Repubblica.it il problema sarebbe, ancora una volta, tutto politico. L’amministratore delegato di Eni viene nominato direttamente dal Presidente del Consiglio, in quanto il Ministero del Tesoro detiene il pacchetto azionario di maggioranza del cane a sei zampe. Lo stesso Paolo Scaroni è stato nominato da Silvio Berlusconi. Sempre Scaroni interviene regolarmente alle audizioni del Copasir (organismo di controllo sui servizi segreti) e ai tavoli ministeriali al Ministero dello Sviluppo Economico (o tramite suoi delegati), come per le vicende su Vinyls.

Questo blog è nato tre anni fa con l’obiettivo di fare da megafono alla protesta degli operai Vinyls che occupavano il carcere dell’Asinara. Se questi operai oggi sono senza lavoro in questo un ruolo lo ha giocato anche Paolo Scaroni. Le trattative di vendita degli impianti Vinyls che erano quasi andate in porto due volte sono fallite miseramente, senza che si sapessero le vere ragioni. Il Ministero dello Sviluppo, che ha condotto le trattative assieme ad Eni, non ha mai dato risposte chiare. Lasciando così gli stabilimenti Vinyls di Porto Torres, Porto Marghera e Ravenna con l’unica opzione del fallimento, e 10.000 lavoratori sulla strada.

Su questo blog abbiamo fatto tante domande all’Eni. In un nostro post di un anno e mezzo fa, dal titolo Vinyls, 3 domande per Romani e Scaroni, scrivevamo: “Che colpa ha l’Eni in questa storia? A detta dei suoi manager nessuna colpa, anzi, si sarebbero prodigati nel trovare soluzioni. Nessuno ha prove del contrario, e tutti sanno che da anni Eni ha chiuso con la chimica, tanto che ogni ipotesi di un ipotetico salvataggio della Vinyls da parte del cane a sei zampe è stato sistematicamente bocciato”.

A tre anni dall’inizio di questo reality reale possiamo dire: “Paolo Scaroni, sei stato nominato”.

di Redazione | @cassintegrati
Disegni: Manuel De Carli

Addio Paolo Scaroni: la Vinyls ti saluta


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog