Magazine Diario personale

Adinolfi se ne va.

Creato il 28 settembre 2011 da Cristiana

Caro PD….forse dovresti dare più retta agli omosessuali del partito….prima la Binetti, poi Rutelli, ora Adinolfi….tutti omofobi che prima difendi e poi ci pigli gli schiaffi.

A parte le facili e tristi ironie…in ogni caso Adinolfi se ne va dicendo alcune cose condivisibili sullo stato del partito.

Peccato che giunga alla conclusione che l’unica speranza siano i cattolici. Ma i cattolici quali? Certificati da chi? Ne conosco molti e sono tutti diversi. Non esiste il “cattolico” in politica, come non esiste il “gay” in politica. Siamo diversi, con idee diverse sul lavoro, sui diritti civili.

Persone insomma, prima delle etichette.

La speranza, caro Mario (che non rimpiangerò) era rimboccarsi le maniche. Non ti ho mai visto accanto a noi sulle barricate. Ti ho visto solo fare operazioni mediatiche. Come molti d’altronde e mai usare le sedi preposte del partito.

Andare via, ti dico inoltre, la dà vinta a chi (e qui dici il giusto) sta nel PD per fedeltà e cooptazione, a chi viene nominato negli enti pubblici, piazzato nei CDA senza merito. La nostra generazione merita di più soprattutto da noi stessi, dalla nostra capacità di fare squadra e di aiutarci l’un l’altro.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :