Magazine

Aestivum a Cascia, tartufi e rose a volontà

Creato il 30 luglio 2012 da Berenice @beneagnese

locandina-30x42_AESTIVUM-2012--1---1-.JPG

Torna a Cascia (PG),  per la quarta edizione, la Mostra Mercato AESTIVUM dedicata al prodotto più profumato della stagione ovvero il tartufo nero estivo, chiamato anche scorzone. Un appuntamento, quello con il tartufo, che si ripete spesso in Valnerina, territorio molto vocato alla crescita spontanea e alla coltivazione di questi preziosi funghi del sottosuolo. A febbraio è la volta di Norcia che celebra il tartufo nero pregiato, poi di Scheggino che ogni anno prepara una frittata da Guinnes e infine a Cascia con l'esaltazione dell'estivo. Qui agli organizzatori preme focalizzare l'attenzione sulla conoscenza del prodotto, sulla sua raccolta, conservazione e impiego in cucina. E poichè Cascia è la città di santa Rita a cui è legato un fiore per eccellenza, la rosa, il tartufo estivo diventa occasione per parlare anche della regina dei fiori. La rosa canina, infatti, è una delle specie vegetali che crescono sulle tartufaie, spesso ai piedi di alberi di roverelle, e che contribuiscono a mutuare la crescita della rete sotterranea di scambio fra le radici e le spore del tuber aestivum, tartufo nero d'estate.

Per questa edizione che si terrà sabato 4 e domenica 5 agosto, sono previsti stand espositivi con tartufi e prodotti della montagna, degustazioni gratuite e a pagamento, convegni sulla tartuficoltura e la presentazione di un particolare cane da tartufo tipico della Valnerina e di un Atlante fotografico sui paesaggi della Valnerina, fatti di acqua, pietra, terra e di presenza umana.

2665325416_32bbfe492b.jpg

Cespuglio di rosa canina.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :