Magazine Creazioni

Aggiornamento "cucciolo-gattoso" #2 + #labellezzachevorrei

Da Decoriciclo
I cuccioletti di Gina hanno 13 giorni(sono nati il 1°settembre.... facile da ricordare!)e crescono a vista d'occhio.Non è solo un modo di dire, basta confrontare le foto che vi mostro oggi con quelle di una settimana fa.
Non c'è bisogno di dire che hanno portato tanta felicità in questa casa,basta guardare il visetto raggiante di Ilariamentre coccola due dei tre batuffolini:

Però, aiutatemi a farle capire che, almeno per le prime settimane andrebbero lasciati un po' tranquilli,mentre invece lei, appena può, li maneggia un po' troppo.
Dal canto suo Gina non sembra averne a male, anzi, ce li lascia accarezzare e anche prendere in mano senza alcuna protesta.E richiede lei stessa più coccole di quante non ne abbia mai volute prima di avere i cuccioli.
Qua sotto, avevano 8 giorni e cominciavano
ad esplorare il loro "giardino" tutti traballanti, sulle loro zampette tremanti
e con gli occhietti ancora chiusi.

Qua invece, una piccola siesta, dopo aver riempito bene il pancino:

Dopo la prima settimana, il pelo del gattino beige ha cominciato
a scurirsi sotto la coda e sul bordo delle orecchie;
anche il nasino, da rosa che era è diventto scuro.
Può quindi darsi che crescendo diventerà come la mamma,
perchè ho letto che sia i siamesi che i Sacri della Birmania
(non si è ancora capito bene a qualle dei due appartenga Gina)
nascono chiari e poi assumono la caratteristica colorazione del pelo

Le foto sono a volte un po' mosse perchè preferisco non usare il flash, perchè non vorrei che desse loro fastidio........ e perchè quando sono svegli non stanno mai fermi e quindi non collaborano mettendosi bene in posa!
Tra l'ottavo e il decimo giorno tutti e tre hanno aperto gli occhietti,
e adesso sono molto più attratti dagli stimoli esterni.
Le foto che seguono sono state scattate questa mattina.La prima poppata del mattino:

e i tre voraci batuffoli finalmente soddisfatti e appagati:

Soltanto appena dopo mangiato sono abbastanza tranquilli da riuscire a fotografarli più o meno decentemente.

Questo sembra addirittura in posa:

Gina è sempre una mamma bravissima... anche se...gironzola un po' troppo per i miei gusti, lasciandoli soli anche per 2-3 ore.Quando succede, soprattutto se i piccoli iniziano ad avere fame e a lamentarsi,mi fa prendere sempre un bello spavento.Ma poi torna bella tranquilla, va nella sua "villetta con giardino", emette un richiamo particolare, viene accolta dagli strilli dei piccoli affamatie si mette a fare il suo dovere prendendosene cura.
Forse anche molte mamme umane dovrebbero imparare da lei,a prendersi i loro tempi e spazi e a tornare con calma e serenità dalla propria prole, in tutta rilassatezza e naturalezza.
----------------------
Ed ora raccolgo con piacere il testimone che mi ha passato Patriciaproseguendo il tag #labellezzachevorrei,partito mesi fa dal blog di Valentina.
Cito testualmente qual'è lo spirito con il quale affrontare questo pensiero:
"Chiediti qual è la bellezza che vorresti, intorno a te, nella tua realtà quotidiana o nel mondo, la bellezza che vorresti per te stessa, per chi ti sta vicino".
Non è semplice definire questo concetto.Ma parto subito con l'escludere che la bellezza dipenda da fattoriestetetici, almeno non soltanto, soprattutto se applicata alle persone;sono così tanti gli elementi che rendono speciale e unica una persona,e la bellezza esteriore non è certo al primo posto, secondo me.E qui si dovrebbe aprire una distinzione tra bellezza e fascino...ma credo di ampliare troppo il discorso.
La bellezza che sperimento quotidianamentepuò essere la soddisfazione che provo nel creare qualcosa,veder nascere pian piano un oggetto dal nulla o, ancora meglio, da qualcosa che sarebbe stato gettato via.
La vedo anche nella tenerezza di Gina e dei suoi gattini,nel miracolo e nella spontaneità della natura,negli occhi che si aprono e guardano il mondo per la prima volta(sarebbe bello riuscire a farlo sempre.... come se fosse la prima volta).
La vivo nella mia (seppur turbolenta) famiglia.
La assaporo in questo fine settimana di completa solitudine(beata solitudo, sola beatitudo in questo momento mi rispecchia molto...) in compagnia solo dei miei animali,mentre gli altri tre umani sono via fino a domenica sera.
La bellezza che vorrei invece,sarebbe un po' di tranquillità e di serenità profonde e solide per la mia famiglia.
Non mi resta che nominare tre amiche per continuare
a parlare di bellezza:
Norma
Sabrina
Gabriella
... se vorranno continuare questo gioco.
-------------------
E, sempre a proposito di bellezza, non ho ancora mostrato il bellissimoregalo che mi ha fatto Dani-ManidiDani,quando è venuta a trovarmi un paio di settimane fa.

I suoi lavori al chiacchierino sono uno più bello dell'altro
e mi ha fatto dono di questo splendido paio di orecchini
ricordandosi che il mio colore preferito è l'arancione.
Un pensiero davvero delizioso.
Grazie Dani!
Se siete arrivati in fondo a questo lungo post,
siete stati davvero coraggiosi.
Auguro a tutti un buon we! =)

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :