Magazine Arredamento

Al Tramonto V Puntata

Da Marziasofia1

Al Tramonto V Puntata
Affacciata al finestrino dell' autobus Eva guardava senza vederla la campagna toscana l' estate stava per finire eppure a parte temporali improvvisi e provvidenziali ma solo per qualche secondo, dopo la terra ribolliva ancora,  il clima era da tropici. Sua nonna non parlava  guardava fuori dalla finestra in silenzio la bocca piegata in giù  in quella morsa che conosceva bene Di solito quando lei si arrabbiava  Eva le cominciava a solleticare il collo rugoso e spiegazzato là dove nel rigoglio dei seni ancora superbi  lei era più sensibile e allora sua nonna rideva rideva rideva  e le diceva lasciamo stare grullarella oh i che tu fai?? Ma quello era il suo metodo pr farla tornare a sorridere... anche se non poteva metterlo in atto in autobus! si rivolse alla nonna e le disse Nonna perchè ci hai lasciato? Smettila di fare domande a bischero.. le rispose secca ... quella a che a Eva pareva una vecchia signora io non vi ho lasciato sono stata sbattuta fori e in malo modo ... sono stata buttata fori!
Al Tramonto V Puntata
Un caldo soffocante accolse ora  il risveglio di Eva era tutta indolenzita il commissario le aveva detto il male  ma non la causa dello stesso. Pensò che non ricordava nulla delle ultime ore  di quello che le era accaduto per quanto si sforzasse non riusciva a ricordare come, era accaduto... L' avevano accoltellata le pareva vagamente di capire chi fosse stato ma non ricordava i contorni le pare quasi di stare sognando e si pizzicottò le braccia facendo una smorfia di dolore gli aghi almeno non c'erano più... i fiori pure erano stati portati via tutti e di questo si rallegrò. Cercò di pensare ai giorni precedenti l' aggressione ma non ricordava che confusamente... erano stati attimi di panico che lei non ricordava... ricordava solo il tramonto Un tramonto impossibile da descrivere dove il cielo  le sembrava color del sangue tanto era vivido e spietato... Sapeva che era per colpa di quella rosa ma non sapeva perchè.
Una ragazza entrò nella stanza... Salve le disse sorridendo di un sorriso molto dolce e delicato Come si sente oggi??? Mah...insomma grazie...diciamo che va posso immaginare disse la ragazza Avrà a una ventina d' anni a giudicare dalla pelle liscia  e fresca rosea come una pesca matura pensò Eva Sorrise delicatamente la giovane...  per tutto il tempo in cui prese la sua roba e cominciò a impacchettarla. Dove mi portate chiese Eva.. Non si preoccupi signora si rilassi e vedrà che andrà tutto bene.
Ma Eva sentì che il sonno la riprendeva  cercò di combatterlo ma si accorse nel mentre che soccombeva  Non era normale dormire così fece in tempo a pensare... lei non aveva mai dormito molto in vita sua. Capì nell' attimo in cui gli occhi inesorabili  le tesero un tranello che quello non era un sonno normale ma un sonno indotto. eppure non fece in tempo a preoccuparsi...
Al Tramonto V Puntata
Eva era appena arrivata a casa  e sua nonna era appena ripartita per Firenze quando aveva vista  la macchina  nella notte  sotto casa sua..  era buio pesto si era quasi in aperta campagna  anche se avrebbe dovuto essere in periferia le case erano tutte in costruzione il boom economico stava per finire  ma ancora si costruiva forsennatamente  e prima che gli anni di piombo fossero definiti tali sua mamma aveva voluto lasciare il palazzo di famiglia  e ora vivevano in un attico  bollente d' estate freddo d' inverno in cui non c'era crisi petrolifera ancora  e il riscaldamento era costantemente a palla. ma ora era estate.. alla fine e il caldo struggeva la pelle come burro in padella... Si era affacciata alla finestra come per un richiamo insensato e aveva visto l' uomo agitare la mano. Lo salutò con slancio mentre vide i capelli di luna che la chiamavano lei scese di corsa  lui la baciò piano sulla fronte mentre lei da parte sua sentiva battere tutto ma era anche incavolata non avrebbe voluto risalire  sarebbe voluta restare lì... ma lui le diede appuntamento per l' indomani proprio... a Firenze.
Erano su di una macchina lussuosa e scura la strada le era sconosciuta... ma dove la stavano portando?? Non aveva più tubi e tubicini ma era ancora intontita dal freddo e dalla debolezza la ragazza sedeva accanto al guidatore  e lei era distesa quasi, dietro il sedile non si rendeva conto del perchè la stessero portando via e nemmeno del fatto che nessuno della sua famiglia  si era fatto vivo... dove era suo figlio  glielo aveva detto il commissario, ma sua figlia  era sparita Annullata cancellata scomparsa eppure era sempre così premurosa con lei quello con sua figlia  era uno dei pochi rapporti riusciti nella sua vita. Ne aveva fatto il suo capolavoro con un semplice metodo non fare con sua figlia quello che sua madre aveva fatto con lei. Banale ma efficace... Dov'era adesso la sua bimba dai capelli corvini ? Avesse almeno potuto tenere gli occhi aperti per un secondo... la notte precedente le era parso di riuscire a sentire qualcosa bisbigli e movimenti strani l' avevano per un secondo svegliata...  ma poi non ce l' aveva fatta ora le era chiaro in mezzo a quella nebbia  che lei non stava dormendo ma ce la stavano costringendo.... Si sentì di nuovo svenire e  fece forza su stessa ma poi  non le restò che abbandonarsi....
Fine della V alla prossima
http://feeds.feedburner.com/blogspot/heDBD

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Al tramonto.... IV puntata

    tramonto.... puntata

    La porta della camera si aprì lasciando entrare un uomo dai forti caratteri tipici dei messicani baffoni scuri e colorito olivastro.. Il tipo si sedette sulla... Leggere il seguito

    Da  Marziasofia1
    ARREDAMENTO, HOBBY, LIFESTYLE
  • Al Tramonto VI PUNTATA

    Tramonto PUNTATA

    E mentre si abbandonava al sogno rivide la sua Città ricordò i sassi bruciati dal sole e umidi di pioggia lucida il fiume a volte in piena l' acqua spesso... Leggere il seguito

    Da  Marziasofia1
    ARREDAMENTO, HOBBY, LIFESTYLE
  • A Tramonto, VII Puntata

    Tramonto, Puntata

    Un altro risveglio un'altra morte temporanea un' altra vita attorno... I campi di lavanda fioriti di viola e le montagne rocciose stranamente piatte la colpiron... Leggere il seguito

    Da  Marziasofia1
    ARREDAMENTO, HOBBY, LIFESTYLE
  • Un fiore al tramonto

    fiore tramonto

    Era luglio, era un venerdì sera, era durante una notte bianca… io ero seduto al tavolino che mi porto ai mercatini per lavorare, stavo facendo qualche anello,... Leggere il seguito

    Da  Fossalonart
    CREAZIONI, HOBBY, LIFESTYLE
  • Toscana.. dal tramonto verso sera!

    Toscana.. tramonto verso sera!

    Passeggiando per Pisa..dal tramonto verso la sera! Là dove natura, arte e bellezza si uniscono armoniosamente... C'è la torre che resiste quasi.. da sempre ..... Leggere il seguito

    Da  Shabbygirl
    ITALIA, ITALIA CENTRALE, LIFESTYLE, VIAGGI
  • Ardore al tramonto

    Ardore tramonto

    riflesso, a photo by Lidia Zitara on Flickr. Ardore marina, tramonto. Archiviato in:Foto, Urbanistica e città Tagged: after the rain, ardore beach, ardore... Leggere il seguito

    Da  Lidiazitara
    GIARDINAGGIO, HOBBY
  • Ed eccoci qui al tramonto di una nuova pasqua, nella lang...

    Ed eccoci qui al tramonto di una nuova pasqua, nella languida sera . Al termine di una giornata soleggiata , con il naso in su a perdersi in limpidi cieli di cu... Leggere il seguito

    Da  Gioia
    LIFESTYLE, MODA E TREND